venerdì 4 novembre 2016

Recensione Driven 2. Travolti dal sentimento di K. Bromberg


Titolo: Driven 2- Travolti dal sentimento
Titolo Originale: Fueled
Serie: #2 Driven
Autore: K. Bromberg
Editore: Fabbri editori
Data uscita: 20 ottobre 2016
Genere: Contemporary Romance-erotic
Ambientazione: Los Angeles, California
Punto di vista: prima persona
Livello di Sensualità: Molto hot

Trama: Amare Colton è come guidare una Ferrari a fari spenti nella notte. E Rylee lo sa, nel profondo sente che lui non è l’uomo giusto: troppo famoso, troppo bello, troppo fuori controllo. Stargli accanto, infatti, significa vivere secondo folli regole e scendere a compromessi su questioni fondamentali come fedeltà e fiducia. Due parole che non sembrano proprio rientrare nel suo vocabolario. Eppure decide di abbandonarsi alla passione e a quei momenti di feroce desiderio che sono diventati la sua droga. Una droga che è stata persino capace di offuscare il ricordo del suo grande amore Max, scomparso tragicamente. Ma quando un giorno dice l’unica cosa che Colton non avrebbe mai voluto sentire, la rottura è inevitabile e il dolore che le provoca lancinante. A Rylee non resta allora che augurarsi di non incontrarlo mai più. Le loro strade, però, sono destinate a incrociarsi nuovamente...

Recensione di Elisa: 
Questo secondo volume della meravigliosa storia d’amore di Colton Donavan e Rylee Thomas riprende esattamente nello stesso punto in cui ci aveva lasciato il primo. Ma il prologo sarà raccontato dal punto di vista di Colton. Entreremo nella sua testa, capiremo le sue emozioni e il motivo delle sue azioni. E verremo travolte dalla sua sofferenza. Sarà una vera e propria tempesta emotiva.
“Spiderman. Batman. Superman. Ironman.”
Colton è un uomo danneggiato, che ha paura di essere amato e di amare. Dietro il suo aspetto da bello e impossibile si nasconde un bambino terrorizzato di amare e di essere poi abbandonato. Per la prima volta nella sua vita ha bisogno di qualcuno, Rylee. E questo lo spaventa molto. Provare emozioni lo spaventa, lo rende vulnerabile, allora fa l’unica cosa che ha sempre fatto in passato: scappa. Ma nonostante ciò, non può allontanarsi dai suoi sentimenti, dai suoi pensieri, da Rylee. Assistere alla sua presa di coscienza è forse la parte più meravigliosa del romanzo. 

Scopriamo una parte della terribile infanzia di Colton, che ci aiuta mettere insieme i pezzi del puzzle del suo carattere. Riusciamo a capire profondamente perché quest'uomo è barricato dietro il suo muro e quanto è difficile per lui abbatterlo. È un eroe spezzato e leggendo il libro sono stata attraversata da ondate di tenerezza e comprensione nei suoi confronti. Ho amato Colton.

Ma il personaggio più sorprendente è Rylee. L’ho adorata. È un personaggio meraviglioso, è un'anima buona. Prova amore incondizionato verso quest'uomo, pur essendo consapevole che, molto probabilmente, continuando la sua storia con Colton, si farà male, sarà per lei un suicidio emotivo, ma non molla. È determinata, paziente e coraggiosa, affronta ogni ostacolo a testa alta.  
“Sai che con me puoi parlare… Non ti giudicherò né tenterò di guarirti, ma a volte esprimersi, semplicemente per liberarsi dell’odio e della vergogna o da qualunque cosa ti stia divorando, rende la vita più sopportabile”
Colton deve imparare che aver bisogno di qualcuno non è un male, che affrontare le proprie battaglie e i propri demoni insieme a qualcuno non è sintomo di debolezza, anzi, il contrario. Per la prima volta Colton sente di avere “bisogno”. Bisogno di Rylee, di proteggerla, di amarla.

La chimica tra Colton e Rylee, ovviamente, in questo secondo volume è sempre più forte e intensa. Le scene di sesso sono molto hot. E forse l’unica pecca è che sono fin troppe. Avrei preferito maggiori scene di tenerezza, in cui i sentimenti emergevano e le barriere di entrambi i protagonisti si frantumavano. Ma presumo che nel prossimo capitolo tutti i nodi verranno al pettine e la storia d’amore tra Rylee e Colton subirà un exploit.

La scrittura della Bromberg è sbalorditiva, fluida, con dialoghi incalzanti e coinvolgenti. Lo scambio di battute tra Colton e Rylee, il loro cercarsi per poi allontanarsi, tiene avvinti fino all’ultima pagina.
Ho vissuto intensamente tutta la storia. Ho provato il dolore e la sofferenza di Colton. Ho provato la determinazione e l’amore di Rylee. Ho provato emozioni sincere e travolgenti.

L'ultima parte del libro è strappalacrime, il finale ti lascia senza fiato, non aspetti altro che capire cosa succederà. Allora dobbiamo aspettare, fortunatamente per poco, il prossimo volume, Driven #3 Vinti dall’amore, che uscirà il 3 novembre
“Ti corro, Ryles”
Quattro stelle

Nessun commento:

Posta un commento