mercoledì 18 marzo 2015

Maleficamente Miraphora. Serie TV - The 100. Episodi 1 e 2



Inauguro oggi, con questo post ibrido, una nuova rubrica del blog.
Maleficamente M - Miraphora, in questo caso - sarà la valvola di sfogo della nostra cattiveria, della nostra insoddisfazione, della nostra depressione.
Per iniziare con il botto - visto che non so fare le cose in modo diverso - l'ho combinata con un'altra rubrica, Cinema e Musica.
La vittima sacrificale è The 100, serie TV del 2014 prodotta dalla CW - nota per altre serie trashissime e/o fichissime come The Vampire Diaries o Reign.

La serie è composta, per ora, da una prima stagione completa e da una seconda in onda in questi giorni.

Di solito io sono una snob, non guardo molte serie e le cerco belle. BBC, Starz, canali che buttano fuori roba di qualità, insomma. Però capita spesso che la mia vena frivola richieda a gran voce qualcosa di leggero per spegnere del tutto i neuroni e conciliarmi un sonno ristoratore.
Ieri sera ero in balia della noia che più noia non si può e di un pacchetto di Rodeo con il mio nome sopra. Non sapendo cosa fare ho fatto partire una cosa a caso, contando sul supporto morale della mia amica Morwen, con la quale guardo sempre in contemporanea il trash telefilmico.
Lo posso dire? Siamo a Maleficamente M quindi posso. Queste due prime puntate sono state una cagata pazzesca, l'espressione del trash adolescenziale allo stato puro.
Di cosa parla questo The 100?
Allora teniamo ben presente questa cosa che è importante: sulla Terra c'è stata una guerra nucleare che ha spazzato via tutto, non è rimasto più nemmeno un McDonald's santoiddio! Gli unici sopravvissuti sono una quantità di persone che vivono su una stazione orbitante chiamata Arca (qua il riferimento biblico si spreca...) dove per 97 anni si sono riprodotti come conigli fino ad arrivare alla saturazione. Disperati perché le risorse stanno finendo spediscono una navicella sulla Terra con all'interno 100 ragazzi - tutti tra i 17 anni o poco più - pescati direttamente dal carcere dell'Arca con lo scopo di sondare la vivibilità della Terra e cercare quindi di salvare le mille mila persone sulla stazione.

Episodio 1 e 2
Bene, dopo questo riassunto iniziale, la prima scena vede la protagonista Clarke e già mi cadono subito le *censura*: sei in carcere, sei su una navicella dove mangi pillole e manca l'ossigeno, sei sporca stracciata lurida ma HAI LA MATITA E IL MASCARA?! WTF?
Bastano tipo 10 secondi e già ho capito di che pasta è fatta questa Clarke: fa parte della categoria maestrina sotuttoio sonounacaga*censura potente*. La peggior specie di protagonista, insomma, quella che vorresti vedere morta alla prima puntata. Invece NO!


Proseguendo con la puntata scopro con grande felicità - ma anche no - che uno dei due/tre personaggi maschili di punta è Thomas McDonell nel ruolo di Finn. Questo attore non solo non è invecchiato di un atomo ma sfoggia anche la stessa orrenda pettinatura di 3 anni fa in Prom - Ballo di fine anno. Come a dire, la chioma selvaggia e un po' sporca è il mio marchio di fabbrica, deal with it.

Miraphora: Belli capelli ha la stessa capigliatura da tipo 10 anni
Morwen: Belli capelli sarebbe il fighetto del popolo?!
Miraphora: Finn
Morwen: Ecco lui. Quello x cui gli autori sperano che tifiamo
Miraphora: Ma che fa il minchia
Morwen: Quando in realtà cadremo vittime di Bellamy
Miraphora: Non di brioscina di sicuro
Insomma questo Finn è il ribbbbelle del gruppo, quello che stuzzica tutte le fanciulline e che riesce a farsi amici ovunque posi gli occhi. Clarke, Finn, Octavia (altra super gnocca super truccata) meglio conosciuta come La Vacca e due nerd non meglio identificati si mettono a fare una scampagnata alla ricerca della base militare dove - si suppone - troveranno cibo. Mentre il gruppetto si ferma per farsi un bagno con un'anaconda gigante - helloooo radiazioniiii - giocare con bacilli luminosi - radiazioniiiiiiiiiii - gli altri 93 si scannano. Il figlio del capo dell'Arca che chiamerò Brioscina - per il suo cuore tenero - e Bellamy - il tenebroso e carogna fanno a gara per diventare leader della mischia: uno vuole seguire le regole - noiaaa - e l'altro vuole l'anarchia pura.


C'è bisogno che vi dica che è un casotto mischiotto senza capo né coda? Nel frattempo sull'Arca gli adulti giocano agli adulti. Il capo Pan Briosche, Penny! - momento Lost, scusate - Desmond Marcus Kane che è il cattivo e la mamma di Clarke - cagaca*censura potente* come lei aka Lo Scheletro - si sforzano di captare i dati dei 100 e evitare di cominciare a falciare gli umani in eccesso sull'Arca. E vi sembra possibile che non spuntino fuori degli abitanti autoctoni della Terra? Ci sono e hanno pure una bella mira!
Se potessi riassumere la mia reazione alla seconda puntata con una frase sarebbe: ma va' a cagare!
La quantità di trash aumenta esponenzialmente man mano che la puntata procede: ogni volta che uno dei ragazzetti entra in scena vorresti o sculacciarli o picchiarli. C'è un limite alle cavolate che si possono mettere in una puntata e, quando si arriva alla fine, l'unica cosa divertente è il crossover con Il signore degli anelli, perché spunta fuori un Uruk-hai.
Insomma, la prima puntata era frivoletta e sciocchina ma la seconda è trash puro come solo la CW sa fare. L'unico motivo per cui sono riuscita ad arrivare alla fine - con le Rodeo che mi sono rimaste sullo stomaco per tutta la notte - è stata la presenza telefonica della mia amichetta, altrimenti avrei mollato il colpo.

La mia vena frivola, malefica e masochista vi proporrà prossimamente le reazioni alle prossime puntate. Potevo esimermi dal massacrare gli sbirulini nati da un incrocio transgenico tra Lost e Maze Runner? No, direi di no.

E se siete nel dubbio, mi raccomando....seguite le farfalline fluorescenti!

1 commento:

  1. Siccome sono sempre sul pezzo (ma anche no), lo sto guardando adesso e... sì, trash allo stato puro! Hahahaha! Ma "brioshina" è troppo bello come soprannome.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...