venerdì 2 dicembre 2016

Recensione Dream. Patto d'amore di Karina Halle

Titolo: Dream. Patto d'amore
Titolo originale: The Pact
Autore: Karina Halle
Editore: Newton Compton
Data uscita: 23 novembre 2016
Genere: Contemporary romance
Ambientazione: San Francisco (USA)
Narrazione: prima persona, pov alternati
Livello di sensualità: Alto

Trama: Linden McGregor è un pilota di elicottero con un accento scozzese e fascino da vendere. Stephanie Robson è una donna d’affari ambiziosa che possiede le armi per sedurre un uomo. Potrebbero essere una coppia perfetta e invece sono solo amici per la pelle. Quando erano più giovani hanno fatto anche un patto: se nessuno dei due avesse trovato l’anima gemella entro i trent’anni, si sarebbero sposati. Ora che il tempo è scaduto, e che gli amanti entrano ed escono dai loro letti sempre più spesso, è giunto il momento di onorare quella promessa, anche a costo di rovinare un’amicizia che dura da una vita. Ma sarà davvero possibile per due amici andare a letto insieme, o addirittura ritrovarsi sull’altare?

Recensione di Mara:
"Se nessuno dei due avrà una relazione seria entro i
trent’anni, allora acconsentiamo a sposarci tra di noi. D’accordo?"

Il prologo si apre appunto con la scena del patto che Linden e Stephanie stringono all'età di venticinque anni seduti al bancone del Burgundy Lion, mentre bevono tranquillamente una birra, discutendo delle loro avventure amorose sempre alquanto noiose e poco durature. Da qui i capitoli si susseguono alternando i punti di vista di lui e di lei, fino ad arrivare al giorno dei fatidici trent'anni di Linden, momento in cui il loro rapporto subisce un cambiamento tanto agognato quanto improvviso.

La trama di questo libro mi ha attratto sin dall'inizio poiché cercavo qualcosa di diverso, essendo stanca di leggere romanzi contemporanei con trame simili, che alla fine, si confondono tra di loro. Ero curiosa di capire come questi due amici si sarebbero arresi all'amore e lo stile fluido e accogliente dell'autrice é riuscito a farmi piacere questi due personaggi folli nella loro semplicità.

Karina Halle ha davvero usato bene il suo tempo, curando attentamente le personalità di Linden e Stephanie, aspetto messo in risalto grazie alla narrazione alternata dei loro punti di vista. Sono, infatti, sicura che se "DREAM patto d'amore" fosse stato scritto in prima persona, scegliendo una sola voce narrante tra i protagonisti principali, non avrebbe avuto lo stesso impatto sui lettori. Proprio per questo ho amato ogni singolo momento trascorso nelle loro menti, anche quando per loro le cose si sono fatte difficili e anche quando li ho visti lottare contro la stupidità e la paura di non essere accettati. Non posso dire che ho preferito un personaggio rispetto all'altro, perché sia ​​Linden e Stephanie hanno caratteristiche diverse che nel momento in cui si fondono, creano una combinazione esplosiva, poiché entrambi s'incastrano alla perfezione completandosi.

Uno degli aspetti che ho apprezzato maggiormente è stato il progredire del loro rapporto, perché mentre leggevo vedevo poco alla volta la loro amicizia crescere, evolvendosi in un’attrazione reciproca che li rendeva dipendenti. Il loro rapporto è sempre stato basato sulla sincerità, sul cameratismo, sull'ironia, si sono sempre aiutati e spalleggiati perciò, quando entrambi cedono finalmente alla passione é combustione istantanea! Ci sono stati momenti in cui avrei voluto gridare per la frustrazione perché l’amore di Linden e Stephanie si è rivelato un fuoco lento e inestinguibile, che ha viaggiato in sordina per anni senza creare scompiglio, ma che nel momento in cui ha trovato uno spiraglio per rivelarsi, ha prepotentemente invaso le loro vite.

Non mi hanno conquistato solo le prestazioni sessuali di Lindon (che per me va avanti a grandi quantità di zabaione altrimenti, morirebbe sfiancato), ma anche i loro dialoghi taglienti, le loro dichiarazioni sincere e soprattutto ho apprezzato il loro rapporto spontaneo e necessario per la sopravvivenza di entrambi. Il loro viaggio da semplici amici a qualcosa di più è stato pazzesco; ci son stati molti alti e bassi perché appena riuscivano a fare un passo avanti nella giusta direzione, subito dopo erano obbligati a farne due nella direzione opposta, poiché spinti dalla menzogna e dalla cruda realtà. Direi quindi che DREAM patto d’amore” è stata proprio una piacevole lettura in cui ho trovato ciò che cercavo: protagonisti ironici e imperfetti, emozioni crude, sensualità, schiettezza, romanticismo e leale (non sempre) amicizia.

Molta gente preferisce letture incasinate che arrovellano i pensieri e lacerano il cuore, lasciandoti in una valle di lacrime in preda a un gigantesco subbuglio emotivo. Non nego di far parte di questa categoria perché sarei ipocrita, però a volte desidero letture più leggere, da usare tipo intermezzo come in questo caso"DREAM patto d'amore" mi è caduto nell’IPad al momento giusto, nel momento in cui desideravo qualcosa di sexy, veloce e piacevole, tanto da farmi leggere la parola fine col sorriso ben stampato sulla faccia, perché soddisfatta del tempo trascorso. Perciò se anche voi volete trascorre qualche ora in compagnia di un Cowboy gentile, arrogante, affascinante ed egocentrico e di una Baby Blue forte, ambiziosa e intelligente, non esitate a leggere questo libro.

“La vita non è un viaggio lineare. A volte si fa un passo indietro, poi due in avanti e poi un salto di lato. È una specie di curvatura spazio-temporale, a pensarci bene. La vita segue tante direzioni e, se tutto va bene, alla fine, mente, corpo, vita e amore si legano indissolubilmente”

4 STELLE e 1/2

8 commenti:

  1. Bellissima recensione, Mara :D
    Adoro Karina ♥

    RispondiElimina
  2. Grazie mille Chiara 😘 .... Finalmente un personaggio femminile che si piange addosso ogni due secondi ... sono entrambi una forza😉

    RispondiElimina
  3. Ciao Mara, bellissima recensione e sono d'accordissimo con tutto quello che hai detto, l'ho appena recensito anch'io e siamo sulla stessa lunghezza d'onda ;)
    Karina Halle mi è piaciuta moltissimo e mi piacerebbe leggere qualos'altro scritto da lei che è nota per scrivere romanzi forti e struggenti che fanno attorcigliare lo stomaco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Grazie 😊 ho letto anch'io la tua recensione e mi sono ritrovata in molti punti! L'abbiamo entrambe vissuto a 360 gradi. Spero che pubblichino altri libri della Halle sono curiosa di vedere come se la cava con qualcosa di più struggente 😉

      Elimina
  4. Mmmm mi incuriosisce non poco. Brava bella recensione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! Ovviamente te lo consiglio ... vedrai che nn rimarrai delusa 😉

      Elimina
  5. Mmmm mi incuriosisce non poco. Brava bella recensione

    RispondiElimina