venerdì 27 maggio 2016

Book Haul #2


Lo so, lo so. Sono già al secondo Book Haul e starete pensando ma questa quanti soldi ha che compra sempre libri?

La verità è che è tutta un'illusione.
Io sono povera in canna e i libri che compro sono pochi. Li scelgo con attenzione, cerco il sito che me li fa pagare meno (senza spese di spedizione, ovviamente) e faccio i paragoni sui prezzi dei singoli titoli e del totale. Insomma, ci metto settimane se non addirittura mesi a comprare qualcosa. Il brutto di avere pochi soldi e di non riceve quasi nulla dagli editori. #bookbloggerpovera
A questo giro un solo libro era nel carrello, uno di quelli che prendi appena esce e fancubo al mondo. Però non bastava per avere le spedizioni gratis e, quindi, mi sono messa a spulciare nella mia lista desideri e sono arrivata alla modica cifra di € 61,54. Modica si fa per dire, ho fatto fuori il budget per gli extra di due mesi (maledetta assicurazione auto). Per evitare di fare un eventuale haul poraccio, ho aggiunto titolo presi separatamente, altrimenti stavamo qui un giorno sì e uno pure.

Bene, comincio.

Ecco a voi la prova provata dei miei tesssssori. In ordine dall'alto, da sinistra verso destra.
La fangirl ragazzetta che è in me è partita sparatissima di fronte a Una sfida come te. Quando vincere non basta di Katie McGarry. Levateve tutti arriva Isaiah e io muoio. Non l'ho ancora iniziato, aspetto di avere un week-end come Gesù bambino comanda e poi non ci sono per nessuno. #giovanedentro
Il secondo romanzo fa parte della categoria acquisto compulsivo, da leggere prima di morire ovvero quei libri che accumulo e accumulo e accumulo e che finisco per leggerne uno all'anno. Mi sotterreranno con i miei classici, una bara foderata con le sorelle Bronte. #mortamaconclasse
Sto parlando di Il professore di Charlotte Bronte, appena uscito per Fazi in una bella edizione brossurata morbidina che mi manda in brodo di giuggiole. Costa una fucilata, però, € 18,00 di listino. Dio benedica lo sconto del 15%.

I prossimi due libri sono rimasti nella mia wishlist per mesi. Ci ho rimuginato sopra a lungo e la botta di grazia me l'ha data la conferma che Nord ha sospeso la pubblicazione di questa serie. #bloggerdisperata
Dopo la Trilogia di Kushiel e la Trilogia di Imriel, la Nord ha pubblicato il primo romanzo della Trilogia di Moirin dividendolo in due e poi...il nulla. Poverini, bisogna capirli, se nessuno compra loro non possono investire, così ho preso coraggio e via! verso nuove esperienze di lettura!
Naamah's Curse (Trilogia di Moirin #2) e Naamah's Blessing (Trilogia di Moirin #3) di Jacqueline Carey. Sono due edizioni tascabili piccole e morbide, e talmente dense e fitte che mi sono venuti i crampi alle palle degli occhi solo a sfogliarli. Temo e tremo per il livello di difficoltà di lettura. In italiano è meravigliosa ma impegnativa, in inglese sarà un suicidio dei sensi. Spero di farcela. #allafacciadellaNord
Gli ultimi tre romanzi non sono una novità, per chi segue il mio blog. In realtà non è una novità per nessuno visto che questa serie è tristemente famosa per essere stata brutalmente abbandonata dopo la pubblicazione del primo titolo (non faccio nomi, solo cognomi Fanucci).
Poison Princess (Arcana #1), Endless Knight (Arcana #2), Dead of Winter (Arcana #3) di Kresley Cole. Possiedo già Poison Princess in italiano ma questa edizione era a poco meno di € 5, potevo non prenderla per fare la serie completa in quella edizione? Ho già letto anche Endless Knight, mi manca solo il terzo e poi mi toccherà aspettare la pubblicazione del quarto. #allafacciadiFanucci
Lo so, lo so, cinque su sette sono in inglese e non tutti condivideranno la mia immensa felicità per avere questi romanzi tra le mani. Pensate che non c'è alternativa, o così o ciccia, e io non sono una che si adagia nel letto di morte delle serie. Se lo voglio leggere, trovo il modo.
Bene, è tutto.
Cioè, tutto per modo di dire. E' già in spedizione il terzo book haul e, questa volta, sarà piccolo e 100% in lingua italiana.

Pace, amore e tanti libri per tutti!

4 commenti:

  1. #allafacciadiFanucci anche io ho preso le versioni in lingua dell'Arcana Chronicles, che se aspettiamo alla ce moriamooo U.U"
    La serie della Carey è una di quella che vorrei cominciare da millenni, però è veramente un rompimento saltare dai libri in italiano a quelli inglesi soprattutto se lo stile è bello tosto. In bocca al lupo, comunque ^^

    RispondiElimina
  2. @Rosa C.
    Arcana Fans united!
    Hai visto che ad Agosto esce la novella e il nuovo romanzo? Per fortuna che è subito in paperback, altrimenti ad aspettare morivo.
    Per la Carey, se vuoi la mia opinione, almeno le prime due trilogie leggile. Sono complete e autoconclusive e BELLISSIME. Io l'adoro, e solo per questo mi butto nella lettura inglese. Altrimenti era un ciaone enorme.

    RispondiElimina
  3. Ahahahahah non sei l'unica, tranquilla! Se avessi i soldi io mi svaligerei la Feltrinelli, altro che due libricini ogni tanto xD

    RispondiElimina
  4. @Ilenia
    A chi lo dici, devo grattare il fondo per comprarmene uno ogni tanto, altro che haul.

    RispondiElimina