lunedì 26 ottobre 2015

Recensione Bellezza crudele di Rosamund Hodge (Serie Cruel Beauty Universe #1)


Titolo: Bellezza crudele
Titolo originale: Cruel Beauty
Autore: Rosamund Hodge
Serie: Cruel Universe #1
Editore: Newton Compton
Data di pubblicazione: 8 ottobre 2015
Pagine: 320
Punto di vista: prima persona (Nyx)
Livello di sensualità: basso

Trama: Costretta a fidanzarsi con il malvagio governatore del suo Regno, la giovane e determinata Nyx sa che il suo destino è sposarlo, ma per coronare il suo sogno più segreto: ucciderlo e liberare finalmente il popolo dal giogo di quella crudele tirannia. Eppure nel giorno del suo diciassettesimo compleanno – quando la ragazza si trasferisce con lui nel castello sulla cima più alta di tutto il Paese – capisce che nulla è come se l’era aspettato, soprattutto il nuovo marito, incredibilmente affascinante e seducente. Nyx sa che deve salvare la sua gente a tutti i costi, eppure resistere al suo nemico giurato sta diventando sempre più difficile perché lui è ben deciso a conquistare il cuore della sua sposa.

Recensione:
Mentre leggevo questo libro, il mio pensiero ricorrente era: "Che trip!" Ancora oggi, a diversi giorni dalla lettura, non so bene cosa pensare di questo libro. Nel complesso mi è piaciuto, ma ha indubbiamente qualche punto debole. 

I primi capitoli non mi hanno convinta affatto, tanto che ho pensato di aver preso una cantonata. Nelle prime pagine, infatti, la protagonista non brilla per simpatia. Conosciamo Nyx il giorno prima delle sue nozze imposte con niente meno che un demone, il Signore Gentile. Un nome molto poco demoniaco, se posso dire la mia. La ragazza è stata venduta alla nascita dal padre in cambio di un favore. Poi è stata cresciuta come la figlia indesiderata, il cui unico scopo è sposare il demone e cercare di ucciderlo, in modo da liberare Arcadia e tutto il suo popolo. Alla sorella gemella, Astraia, è andato invece tutto l'affetto e un futuro semplice. Com'è naturale, è una giovane piena di rabbia e paura. Peccato che per pagine e pagine ammorbi il lettore con i suoi ripetitivi e contraddittori sentimenti per il padre, la sorella e il proprio destino. Giuro che per qualche capitolo ho desiderato che il marito la facesse fuori la prima notte di nozze... Fortunatamente, con l'introduzione di Ignifex, il suddetto demone, e Shade, il servitore ombra del Signore Gentile, la storia prende ritmo, si fa più intrigante e fantasiosa.

Avevo letto che la storia si ispirava alla favola de La bella e la bestia. Ok, qualche rimando c'è, è innegabile, ma ad essere onesta ho trovato rimandi altrettanto forti, se non di più, a molte altre storie. A partire da Alice nel Paese delle Meraviglie (porte da aprire, ambientazioni fantastiche, situazioni surreali...), passando per Harry Potter (se nel castello di Hogwarts erano le scale a cambiare posto, nel castello del Signore Gentile sono le porte a farlo e ad aprirsi ogni volta su una stanza diversa), e richiamando Il castello errante di Howl (sempre per le porte che si aprono su luoghi diversi, ma anche per il personaggio stesso di Ignifex, che può trasformarsi in un uccello e ha un carattere singolare e imprevedibile). Per non parlare poi dei continui rimandi alla cultura ellenica, dalla mitologica Arcadia agli dei greci.

Insomma, un gran miscuglio che non credevo sarei riuscita a digerire, un po' come un pasto con troppe portate. Eppure l'autrice è riuscita a mescolare tutti questi eterogenei elementi, creando una storia originale e avvincente, dopo i primi lenti capitoli. La trama riserva diversi colpi di scena, le cose non sono come sembrano. Nyx scoprirà che la verità spesso ha due facce e dovrà far combaciare i propri desideri e sentimenti con quello che è stata destinata a fare.

Il finale, sebbene un poco prevedibile, è pienamente soddisfacente. Consiglio questo libro? Sì, a chi ama il fantasy, le storie contorte e le ambientazioni surreali. E' molto young, quindi adatto anche ai giovanissimi. 

Il mio voto è:

4 commenti:

  1. Allora buttati Ilenia, che è morbido!
    Poi fammi sapere se ti è piaciuto. :)

    RispondiElimina
  2. Ciao! Che bella recensione *-*
    Per quanto mi riguarda ho adorato questo libro per i personaggi molto affascinanti, la trama e le ambientazioni secondo me geniali. Solo 3 cose non mi sono piaciute: il triangolo (Shade era odioso secondo me…), la parte centrale dove improvvisamente tutto accelera (dopo che finalmente Nyx mette chiarezza nel suo cuore… Alleluia) e ovviamente il finale, troppo veloce e troppo confusionario…
    Se vuoi dare un’occhiata alla mia recensione la trovi qui c:
    Ciau!
    Rainy

    RispondiElimina
  3. Grazie Rainy, vengo subito a leggere la tua. :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...