mercoledì 22 aprile 2015

FILM: Vampire Academy

Faccio outing: a me il trash piace.
Quello che nessuno sa - e che mi vergogno un po' a confessare - è che ho un debole per le commedie teen americane. Che siano vagamente drammatiche, romantiche o fantasy non importa io me le guardo TUTTE!
Ultimamente, poi, sto sviluppando una vera fissa per i film tratti dai romanzi così ho deciso di iniziare questa full immersion con Vampire Academy, tratto dal primo e omonimo romanzo della serie di Richelle Mead.




Fuggire dall'accademia dei vampiri per rifugiarsi fra gli umani sembrava l'unica strada per una vita normale. Ma a due anni dalla fuga, Lissa, principessa erede di una delle più nobili casate di vampiri Moroi, e Rose, sua migliore amica e guardiana Dhampir (creature metà vampirie metà umane) vengono ritrovate e portate fra le mura del college da Dimitri Belikov guardiano dhampir di ben nota fama. Dietro l'apparente ritorno alla normalità e alla passione delle normali ed adolescenziali cotte come quella tra Rose e il suo istruttore Dimitri e quella tra Lissa e Christian Ozera si nasconde una lotta senza regole né morale per il controllo di un potere di cui Lissa è l'ignara custode. I pettegolezzi, gli sguardi curiosi e le malignità mascherate di amicizia sono i nemici più facili da sconfiggere. Il pericolo reale si mostra solo quando si decide di colpire e Lissa pagherà con la vita se Rose non sarà in grado di proteggerla.

Ieri sera mi sono messa bella comoda sul divano, con un bel panino al tacchino e una lattina di birra  aiuto! - e ho fatto partire il dvd.

La musica di apertura mi ha fatto andare di traverso il boccone - tamarra a palla - ma subito mi sono ripresa e mi sono decisamente goduta il film.
Parliamoci chiaro: non è un capolavoro, non è uno di quei film indimenticabili che ti chiedi come è possibile che non sia diventato un blockbuster, ma è decisamente fedele al libro e persino chi non ha letto il romanzo riesce a seguire la storia senza accusare colpi.

Poi, oltre all'intrattenimento, c'è anche l'occhio critico che cade sul cast e si ricollega inevitabilmente alla versione di fantasia che nasce durante la lettura della serie.

Rose Hathaway, la protagonista, è probabilmente il personaggio meglio rappresentato. Zoey Deutch ha il fisico, il look, e anche l'atteggiamento per essere una Rose più che fedele.


La parlantina sciolta - io l'ho visto in lingua originale - il modo di parlare e di porsi sono quasi uguali alla Rose che mi ero immaginata. Certo, qualche lieve sbavatura c'è ma tutto sommato mi è piaciuta moltissimo.
Le due cose importanti che caratterizzano il personaggio - la sua amicizia con Lissa e il suo ruolo di guardiana - vengono ampiamente sviluppate nel film tanto che molte scene e alcuni dialoghi del romanzo vengono riproposti pari pari.

Gli attori scelti per Lissa e Christoper Ozera sono entrambi validi. Lissa forse risente della bocca a canotto per la protesti dei canini ma è carina e molto dentro il personaggio. Stessa cosa per Chris - il ragazzo più bello di tutta la pellicola - che rispecchia quasi in pieno il personaggio del libro.

Meno riuscito è il casting degli altri personaggi. Quello che mi ha traumatizzata di più, però, è stato Dimitri.
Ora, il guardiano stra figo, il mentore di Rose, il sexy slavo che dovrebbe turbare i nostri ormoni è, invece, un bruttone equivoco che riesce solo a scatenare la mia furia. Per carità, non ho nulla contro Danila Kozlovsky né da dire qualcosa sul suo aspetto, ma come Dimitri non ci azzecca una fava.
Non soltanto sembra più vecchio, ma quella cofanata di capelli è talmente phonata e posticcia che il ciuffone non gli si muove nemmeno durante le scene di combattimento. Poi non so voi, ma a me gli uomini con i capelli lunghi e la riga di lato mi ricordano tanto le soap anni 80' e non li trovo per niente sexy. A questo attore, poi, non donano per nulla tanto che in certe scene ricordava Renato Zero e in altre Prometheus di Penny Dreadful. O se non ci assomiglia di sicuro è parente stretto.

UGUALE! Ditemi voi se non sono separati alla nascita. O alla morte. O alla resurrezione.


Anyway, se non avete avuto ancora l'occasione di vedere Vampire Academy e non sapete cosa vedere quando siete annoiati e poco inclini ad impegnare i neuroni, allora procuratevi il DVD. Non c'è niente di meglio di una sana dose di teen trash per risollevare il morale, passare del tempo e utilizzare la minor quantità di energia cerebrale.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...