sabato 7 marzo 2015

Recensione Origin di Jennifer L. Armentrout
(Serie Lux #4)


Titolo: Origin
Titolo Originale: Origin 
Autrice: Jennifer L. Armentrout
Serie: Lux #4
Editore: Giunti
Pagine: 352 
Data di uscita: 18 febbraio 2015
Livello di sensualità: Soft
Punto di vista: Alternato

Trama: Sono passate trentuno ore, quarantadue minuti e venti secondi da quando le porte del quartier generale di Dedalo si sono chiuse, separando Daemon da Katy, rimasta nelle mani del nemico. E la rabbia che il giovane alieno sente bruciare dentro cresce a ogni istante, facendo tremare le pareti della cella in cui i suoi stessi compagni lo hanno rinchiuso per impedirgli di andare a salvare Katy: una follia che metterebbe a rischio la sua vita e la sicurezza dell’intera comunità dei Luxen. Ma Daemon sa che niente e nessuno potrà mai tenerlo lontano dalla ragazza che ama: anche se questo significasse radere al suolo tutto il suo mondo. Katy, intanto, può solo cercare di sopravvivere. Tenuta prigioniera e sottoposta a misteriosi test, entra in contatto con gli uomini di Dedalo, scoprendo scenari finora insospettabili che mettono in crisi tutte le sue certezze. È davvero possibile conoscere fino in fondo quelli che ami? Chi sono i cattivi? Dedalo? Gli umani? O magari gli stessi Luxen?
Recensione:
Questa recensione sarà la più breve di sempre perché Origin è pieno di colpi di scena e fare spoiler sarebbe un delitto. Mi ero lamentata del fatto che nel romanzo precedente non succedesse niente fino a poche pagine dalla fine. Beh, questa volta non posso proprio lamentarmi. Origin inizia in quarta ed è tutta una corsa fino alla fine, è un'avventura in cui non c'è spazio per la noia. Gli eventi mi hanno travolta, insieme ai protagonisti sono stata sballottata da un capo all'altro del Paese, ho lottato contro umani, ibridi e alieni, ho osservato formarsi le alleanze più singolari, ma soprattutto ho visto la forza dell'amore all'opera.

Partiamo da quello che, se avete letto Opal, sapete già: Katy è stata catturata da Dedalo e ora è loro prigioniera. Come l'ha presa Daemon? Potete immaginarlo... è letteralmente furioso e disposto a tutto, ripeto, a tutto, pur di liberare la sua ragazza. A qualsiasi costo e al diavolo le conseguenze. 

Nel frattempo Katy è alle prese con Dedalo, di cui finalmente iniziamo a capire qualcosa di più, questa entità misteriosa inizia ad acquisire dettagli e diventa più reale, terribilmente reale. La tortura a cui sottopongono gli "ospiti" è fisica, ma soprattutto mentale. Cercano di far crollare le certezze di Katy, insinuandole dei dubbi. Da che parte vuole stare? Dalla parte del suo popolo, gli umani, o dalla parte del nemico, gli alieni? Chi sono i veri cattivi? E chi sono gli Origin? Ma Katy è forte, ha carattere, è una combattente nata. Ciò nonostante il suo amore e la sua fiducia verranno messi a dura prova. Daemon le dimostrerà che i suoi sentimenti non sono mal riposti, la metterà al di sopra di ogni cosa, al di sopra di chiunque. 

Preparatevi, perché l'autrice non c'è andata leggera. Ci saranno episodi crudeli, violenti, cruenti. Vedrete spargere molto sangue, moriranno delle persone, sia tra i buoni che tra i cattivi. Ci saranno tradimenti inaspettati e alleanze ancora più insospettabili. Ma ci saranno anche momenti incredibilmente romantici, perché niente come rischiare la vita porta a rivalutare le proprie priorità, a capire cosa è veramente importante e agire di conseguenza. Dico solo una parola: Las Vegas. Poi ne riparliamo... *_*

Questo capitolo della serie è entusiasmante, capisco perché sia stato definito dal fan americani "la svolta", soprattutto in considerazione del finale da colpo al cuore. Dire che attendo Opposition con ansia è un eufemismo!

Il mio voto è

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...