venerdì 16 dicembre 2016

Recensione GUS. L'altra metà del cuore di Kim Holden
(Serie Bright Side #2)


Titolo: Gus. L’altra metà del cuore
Titolo originale: Gus
Serie: #2 Bright Side
Autore: Kim Holden
Editore: Leggereditore
Data uscita: 1 dicembre 2016
Genere: New Adult
Narrazione: prima persona, pov alternato
Livello di Sensualità: Hot

Trama: Lei non era solo la sua migliore amica; lei era la sua metà… L’altra metà del suo cervello e della sua coscienza, l’altra metà del suo senso dell’umorismo e della sua creatività, l’altra metà del suo cuore. Come si può tornare a essere quello che si era prima, quando la parte più importante di noi stessi se n’è andata per sempre? Gus è un ragazzo fragile, arrabbiato con il mondo e con il destino che gli ha sottratto la persona più cara, colei che arricchiva il suo tempo e dava linfa alla sua musica. A riempire le sue giornate ora ci sono solo l’alcool, le ore passate con la sua band e le avventure di una sera con qualcuna delle sue numerose fan, anche se Gus sa che non può essere questo a risarcirlo di ciò che ha perso. Quando anche il più debole barlume di luce è sul punto di spegnersi, il destino sembra però restituirgli quello che un tempo gli ha tolto. Chi è Scout veramente? Cosa nasconde nel profondo del cuore la sola persona al mondo che può salvarlo?

Recensione di Elisa:

***SPOILER per chi non ha letto il primo libro della serie***
Preparate una scatola intera di fazzolettini di carta. Questo secondo libro della serie “Bright Side” è devastante quanto il primo. Alla fine di “Bright Side” eravamo rimaste con il cuore lacerato, pieno di dolore, tristezza, rabbia, incredulità, e all’inizio di questa nuova lettura proveremo gli stessi sentimenti, per poi, pian piano, trasformarli in gioia, felicità, amore, energia, vita. Alla fine del libro il mio cuore è pieno di tutto questo ed è grato all’autrice di tutti gli insegnamenti che ci ha regalato attraverso le sue pagine. Questo non è solo un libro, è una vera e propria lezione di vita. 

Bright Side ci ha lasciati con un messaggio importante: mai mollare, nella vita bisogna sempre trovare il lato positivo delle cose, anche quando troviamo sul nostro cammino degli ostacoli. 
Ma per Gus ora non è facile tornare a vivere. Come può tornare a respirare quando vorrebbe solo lasciarsi annegare nell’oblio? Non riesce a trovare nessun salvagente che lo aiuti a riemergere dal mare di tenebra in cui è caduto dopo la morte di Kate.

 “Bright Side non era soltanto la mia migliore amica; era la mia metà… l’altra metà del mio cervello, della mia coscienza, del mio senso dell’umorismo, della mia creatività, del mio cuore. Come si può tornare indietro e fare le stesse cose di tutti i giorni, quando la tua metà se n’è andata per sempre?”
Bisognare ritornare ad avere “bisogno degli altri”, perché non sempre si può fare tutto da soli. Gus deve tornare a credere in se stesso, a vedere il lato positivo della vita. Deve credere nelle proprie potenzialità e ricominciare a vivere. 

Gus è pieno di potenzialità, la più spiccata è sicuramente l’altruismo. È sempre in grado di regalare un sorriso, di aiutare le persone, e proprio questa sua ultima qualità lo porterà a riaccendere in lui la voglia di rinascere.

Scout è timida, sola, introversa, fredda e barricata dietro un muro protettivo di ghiaccio. “Miss Impazienza” sembra non sappia sorridere spontaneamente e mostrare calore. 
Ma Gus, quando scopre in lei una parte vulnerabile, è in grado di penetrare nello spiraglio con la sua bontà e con il suo altruismo e con la sua voglia di proteggerla. Gus aiutando Scout tornerà a vivere. 
“E’ un bisogno che mi rende intero, che non solo mi ricorda chi sono, ma che mi spinge a essere di più. Fare di più. Per me. Per noi. E’ un bisogno liberatorio, perché io so che lei è lì per me, sempre e dovunque.”
Scout ha paura di risorgere, il suo passato le ha procurato molte ferite non ancora pienamente rimarginate. Ma quando finalmente tornerà a guardare con fiducia ciò che la vita le sta regalando, ritornerà a credere di poter amare e di poter essere amata.
Insieme Gus e Scout riemergeranno dalle tenebre più buie e dipingeranno la loro vita di colori sgargianti. La musica aiuterà loro a curare le ferite e a traghettarli sulla via giusta per ricostruire il futuro. 
Per Gus, Kate era la donna che l’ha fatto diventare l’uomo che è, Scout ha il compito di far tornare a galla quell’uomo, di farlo tornare a vivere.

Ho amato follemente questo libro, non c’è pagina in cui non abbia trovato un messaggio di vita. Anche nella prima parte, piena di dolore e sofferenza, sono riuscita ad assorbire ciò che di positivo voleva trasmettere. L’intero romanzo è un inno alla vita, a non arrendersi mai, a trovare anche il più piccolo raggio di sole in una giornata di pioggia. Tutto questo riesce a penetrare a fondo nel cuore, elargendo gioia e calore. Un grazie immenso va a Kim Holden. Leggete questo libro e prendete ispirazione da esso.
"Sii mitico!"

Cinque stelle

2 commenti:

  1. Elisa, per colpa tua ho comprato entrambi i libri della duologia. Meno male che sono in offerta! X°°°°D

    RispondiElimina
  2. Meritano tantissimo entrambi! Prepara una mega scatola di fazzolettini.. ma sono davvero bellissimi, una delle mie serie preferite 😍

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...