martedì 6 settembre 2016

Recensione Resta con me di S.E. Harmon (Investigatori per caso #1)

Titolo: Resta con Me
Titolo Originale: Stay with Me
Serie:  Investigatori per Caso
Autore: S.E. Harmon
Editore: Dreamspinner Press
Data uscita: 9 agosto 2016
Genere: M/M contemporaneo
Ambientazione: Florida, USA
Punto di vista: prima persona
Livello di Sensualità: Hot

Trama: Il nuovo cliente di Mackenzie Williams è tutto quello che l’investigatore privato ha sempre cercato in un uomo: fascino, bellezza, intelligenza e successo. C’è solo un piccolissimo particolare: non è esattamente gay. Jordan Channing sta infatti cercando un investigatore per controllare la sua fidanzata. La cosa migliore da fare sarebbe ringraziare Jordan per essersi rivolto a lui, lasciar allontanare il signor Perfezione (attento che la porta non ti sbatta sul sedere mentre esci, grazie tante) e dimenticare la sua esistenza.
Ovviamente, Mackenzie non è famoso per aver sempre fatto la cosa giusta. Essere un furbo arrogante è più nelle sue corde. Non è bravo nelle relazioni; non lo è mai stato. Allora perché prova questa inspiegabile attrazione per il suo nuovo cliente? Jordan è sempre stato ambizioso, un uomo controllato, con degli obiettivi e dai modi attentamente studiati. Ma per la prima volta nella vita deve ammettere l’impossibile: un altro uomo ha invaso il suo cuore e i suoi pensieri. Nonostante cerchi di negarlo, presto Jordan si trova a soccombere alla forte spinta che li attrae l’uno all'altro. Deve prendere una decisione: riuscirà a riconsiderare tutta la sua vita per ottenere l’unico amore che abbia mai desiderato.

RECENSIONE DI MARA:

Eccomi qui di nuovo alle prese con un M/M che ho scoperto per caso girovagando su Facebook. Sono stata immediatamente attratta dalla cover, ma solo dopo aver letto la trama e tre recensioni positive mi sono convinta a iniziarlo e, già dopo poche pagine, mi sono resa conto di avere tra le mani una storia accattivante.

Mackenzie Williams è un ex poliziotto che, anni prima, ha dovuto rinunciare a questo lavoro a causa di un incidente stradale. Adesso è un investigatore privato e possiede un'agenzia in società con il suo amico di vecchia data Drew, ex soldato congedato con onore dall'esercito.
La maggior parte dei loro casi trattano tradimenti coniugali, che li obbliga a lunghi e fastidiosi appostamenti ed è proprio durante uno di questi che Mac incontra l'attraente avvocato Jordan Channing, appostato a suo volta per spiare la sua fidanzata sospetta fedifraga. Ha avuto due relazioni molto importanti nella sua vita ed entrambe, soprattutto l'ultima, l'hanno messo a dura prova. Ora sembra proprio che la storia si debba ripetere perché tra Mac e Jordan, oltre a un rapporto di lavoro, sta per nascere anche una particolare amicizia. 

Jordan è etero, e stranamente, pur non avendo mai provato interesse verso il sesso maschile, lancia a Mac messaggi contrastanti che lo lasciano spiazzato. Da una parte il detective vorrebbe buttarsi, infatti, il suo fare schietto e la sua lingua tagliente faticano a non lasciarsi andare, ma dall'altra, tenta di trattenersi per evitare spiacevoli fraintendimenti. 


Mac è un personaggio che mi ha stupito: è un uomo sexy, spudorato, impulsivo e sarcastico fino all'esaurimento. Sul lavoro è un fancazzista (non ho trovato un termine più adatto) che preferisce andare a far surf piuttosto che lavorare. In sostanza gioca a fare il duro, lo scontroso e l'intoccabile ma, dietro questa facciata, si nasconde un uomo insicuro e bisognoso d'affetto, che spera di trovare il vero amore, anche se puntualmente lo vede scivolargli dalle mani ogni volta che gli si avvicina. Quando pensa che tutto vada nel migliore dei modi succede sempre qualcosa che lo porta a dubitare del proprio rapporto e quindi decide di scappare per evitare di soffrire. Infatti, nel momento in cui Jordan inizia a capire e accettare che tra loro c'è qualcosa di più importante della semplice amicizia, una notizia inaspettata si abbatte tipo incudine sul loro fragile rapporto. Quindi Mac secondo voi cosa fa? Va in panico e scappa.
“Non mi serviva una sigaretta in realtà, ma un cazzo di esorcista, perché ogni cellula del mio corpo stava gridando per il desiderio di qualcuno che non potevo avere”
Jordan non sono riuscita a biasimarlo. Ho capito i suoi dubbi e i suoi tentennamenti e mi è piaciuto il modo in cui ha tentato di far chiarezza con i suoi pensieri e istinti.
“Mister perfezione” è un maniaco dell’ordine e della pulizia, si veste con completi firmati e viaggia su macchine eleganti, sul lavoro è esigente, ma quando s’innamora e si lascia andare alla dolcezza e alla passione più sfrenata, diventa irresistibile. Jordan e Mac hanno due personalità completamente differenti ma come si sul dire, gli opposti si attraggono, quindi, Jordan sarà in grado di accettare la sua nuova sessualità? Mac si lascerà andare dando così una nuova possibilità al suo cuore ormai senza speranza?
 “Prese la mia bocca, e io seppi in quel momento che non sarebbe mai stato così con nessun altro, mai meglio di così”
Non vi resta che buttarvi in questa lettura cosi avrete modo di conoscere un gran bel personaggio chiamato Mackenzie Williams, che vi farà ridere, infuriare ed emozionare. Inoltre la storia è narrata dal suo punto di vista quindi avrete modo di scoprire ogni suo pensiero e riuscirete a conoscere ogni sua sfumatura, tanto che vi sarà impossibile non affezionarvi a quest'uomo testardo, che grazie alle sue innumerevoli battute sarcastiche, riesce a rendere la storia sorprendentemente scorrevole.

Ah quasi dimenticavo... armatevi di estintore perché questi due bei ragazzoni sono da combustione istantanea! 
"Ci avventammo l’uno sull'altro lì, nell'ingresso; bocche, lingue e denti si incontrarono con foga, mordicchiando, consolando, accarezzando, fondendosi. Un mugolio vibrò sulle mie labbra quando la sua lingua si immerse nella mia bocca, e improvvisamente fu di nuovo come la prima volta. Ogni volta. Ogni volta era come se fosse la prima".
Come avrete facilmente intuito nell'intimità Mac e Jordan sono come due treni lanciati a tutta velocità che, nel momento in cui si scontrano, lasciano solo i rottami di questa dolce catastrofe. Mac è un passivo per natura (come si definisce lui “una svergognata sgualdrina”) che però a volte non disdegna passare al lato attivo. 
Ecco gli M/M che io prediligo! Perché ODIO vedere uno dei due uomini trasformarsi in una cagna in calore, annientando totalmente la propria parte maschile. Qui entrambi i protagonisti sono dotati di una consistente dose di testosterone e anche se vedrete Jordan nei panni del dominante, vi assicuro che nel momento in cui sarà Mac ad assumere il comando, le cose si faranno davvero piccanti. 
"Mi devastò. Se non lo amavo prima, lo amavo ora. Ero commosso in un modo quasi insopportabile dal fatto che quest’uomo forte e di successo volesse farlo per me, solo perché glielo avevo chiesto. Darsi a qualcuno era un grande passo. Ti esponeva senza difese. Rimasi senza parole, cercando di esprimere quanto questo significasse per me, poi rinunciai. Non sarebbe stato nel mio stile"
Dopo tutte queste belle parole arrivano alle note dolenti:
1- Il finale mi ha soddisfatto, però avrei preferito leggere qualche pagina in più che desse una panoramica maggiore sul loro futuro, poiché l'autrice ha lasciato in sospeso una situazione di cui mi sarebbe piaciuto scoprire l'esito prima della fine del libro (mannaggia a lei!)
2- Non si capisce il come e il quando Jordan decide di lasciare la sua attuale fidanzata. L'accaduto é come se fosse stato saltato per poi mettere il lettore davanti al fatto ormai compiuto.

Mi è dispiaciuto dover lasciare in sospeso quella situazione, quindi spero proprio che nel prossimo libro della serie "So Into You" (pubblicato a gennaio in lingua originale e narra le avventure di Drew) la Harmon ci faccia dare una sbirciatina alla vita della nuova coppia.  

4 stelle e 1/2

2 commenti:

  1. 5 stelle piene! Ho adorato questo libro, troppo divertente! Sto aspettando il sequel, per farmi altre risate con Mac

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io Lucy... Mac é un bel tipo 😜

      Elimina