martedì 19 luglio 2016

Intervista a Andrew Carmody
protagonista di Betrayal di Robin C.



Avete presente il vice primario più sexy di New York? Alto, atletico, biondo e molto, molto, molto, molto vigoroso? Sì, proprio lui. Ebbene, ho preso il primo per New York e sono andata a intervistarlo. Dopo un primo momento di imbarazzo, da parte mia, è riuscito a mettermi completamente a mio agio. Questo è quello che è venuto fuori.

D. Prima di cominciare, come sta dottore?
Direi bene, grazie.

Confermo, questo adone dalla parlata yankee è l'immagine stessa della salute.

D. La posso chiamare per nome? Andrew, che cos’è per lei il matrimonio?
Per me il matrimonio è stato tante cose diverse. È stato il mio sogno, quando ero un ragazzo. È stato il mio porto sicuro mentre diventavo uomo. Ed è stata la mia prigione, quando ho capito che non mi bastava più una sola donna per l’intera vita. Ora il matrimonio è un legame che mi manca terribilmente.

D. Quanto è importante il sesso all’interno di una coppia? Mi dia una percentuale. 
Il sesso per me rappresenta una parte assolutamente significativa del rapporto con una donna. Non saprei quantificare, ma una coppia che non fa sesso o che vive il sesso in modo tiepido, rappresenta, a mio avviso, altro. Buoni amici forse, ma niente di più.

Sappiamo quanto piaccia il sesso al buon dottore.

D. Oltre al sesso, che cosa occorre per rendere una coppia felice? La Dea Bendata c’entra niente in questo caso?
La stima, l’amore, la voglia di divertirsi, la voglia di esplorare la vita insieme. La fortuna conta. Io sono stato un uomo molto fortunato, ad esempio.

D. L’ultima volta che l’abbiamo vista stava uscendo da un edificio. Ce ne vuole parlare?
Preferirei evitare. Non vado particolarmente fiero di ciò che ho fatto subito dopo.

Ho preferito non indagare, sono ancora molto arrabbiata con lui.

D. Parliamo di Evalyn. Che cosa l’ha attratto di lei?
La verità? Di lei mi ha attratto che fosse completamente differente da mia moglie. Mi ha attratto per la sua età, per la sua avvenenza e per il fatto di non avere limiti a letto. Con lei non ho dovuto mai chiedere. Era chiaro che mi avrebbe dato tutto.

D. Lavora ancora con quella ragazza? Fa ancora sesso, con lei? 
Sì e sì.

Datemi un malox.

D. Alex è una persona dolcissima e ha ampiamente dimostrato che una donna raffinata può essere anche una tigre tra le lenzuola. Che cosa l’ha trattenuta dal chiederle di più, in camera da letto?
Me lo sto chiedendo ancora.

D. Cosa fa ora Alexandra?
Non so più niente di lei.

D. Un aggettivo per Alexandra, uno per Evalyn e uno per lei.
Posso rispondere con tre sostantivi? Ad Alexandra associo la forza. Ad Evalyn la lussuria. Per quanto mi riguarda direi il conflitto.

Per Evalyn avrei un aggettivo ma lo tengo per me.

D. Alle donne il sesso sporco piace. È vero che gli uomini vedono la moglie come l’angelo del focolare? Non è una visione un po’ vittoriana del matrimonio, o certi retaggi sono duri da sradicare?
Posso confermare che alle donne il sesso sporco piace e che talvolta gli uomini fanno fatica a vedere la propria donna in panni poco virginali. Nel mio caso però la situazione era più complicata. Il mio conflitto non riguardava lei, riguardava me. Sono stato semplicemente un egoista che ha pensato di poter avere tutto senza pagare alcun conto.

D. Quante donne ha avuto da quando l’abbiamo lasciata?
Non saprei quantificare. Direi comunque parecchie.

Datemi un altro Malox.

D. Secondo lei, che cosa spinge un uomo al tradimento?
Non posso parlare per altri. La donna che amavo non coincideva più con quella che desideravo. Il tradimento in quel momento mi è sembrata l’unica alternativa possibile per uscire dal mio malessere.

D. Che percentuale di colpa, o di responsabilità, ha una donna quando viene tradita? Se ne ha, ovviamente.
Non do alcuna colpa ad Alexandra. Non ne ha.

D. Il tradimento risiede solo nell’atto, oppure avviene anche con il pensiero?
Solo nel passaggio delle fantasie all’atto. Se le fantasie rimangono tali, per me non c’è tradimento. Se avessi potuto, infatti, mi sarei accontentato di fantasticare così non avrei tradito.

D. Se potesse tornare indietro, cosa farebbe o non farebbe? Una sola cosa. 
Proverei a cercare l’intesa sessuale che ho con Evalyn insieme a mia moglie. Capisco solo ora che forse la cosa l’avrebbe gratificata e fatta felice. Ma non sono sicuro che sarebbe bastato ad impedirmi di tradire.

Ecco, con questa risposta il dottore mi ha fatto dubitare su un numero imprecisato di certezze.

D. Perché non avete avuto dei figli?
Preferisco non rispondere.

D. Andrew, come vede la sua vita? Pensa che si potrebbe innamorare di nuovo, in un futuro più o meno lontano? 
Definirei la mia vita come gratificante. Sono un medico in carriera. Sono finalmente diventato primario. Ho tutte le donne che desidero. E non ho bisogno di innamorami di nuovo. Sono già profondamente innamorato.

Di chi? Non gliel'ho chiesto. Preferisco continuare a sperare.



Ringrazio di cuore la dolcissima Cristina Robin per essersi prestata a questo giochino. Andrew è uno dei protagonisti maschili che più è riuscito a far innamorare di sè le lettrici, grazie soprattutto al suo essere umanamente imperfetto. Cristina, siamo tutte in ansia per il seguito di questa storia, quindi sbrigati!!!

Di seguito, vi metto le schede dei romanzi dell'Autrice, insieme ai link delle relative recensioni.





 
Titolo: Betrayal
Autrice: Robin C.
Self Publishing
Data di pubblicazione: 20 marzo 2014
Pagine: 163
Punto di vista: terza persona
Livello di sensualità: alto

Trama: Andrew è un giovane medico affermato. Possiede tutto ciò che un uomo potrebbe desiderare. Successo, avvenenza e l’amore sicuro di una donna. Quando la sua strada incrocia quella di Evalyn il suo universo viene improvvisamente capovolto. La sua anima divisa in due. Cede dunque alla tentazione del tradimento, spinto da un desiderio primitivo e dal risentimento per una giovinezza che crede di essersi negato. Entra in una spirale fatta di passione e rimorso, di sesso e sensi di colpa, che tenta di fermare senza successo. Testimone inconsapevole di questa corsa autodistruttiva è la moglie di lui, Alexandra, che lentamente, ma inesorabilmente, vede la propria vita cadere a pezzi, senza comprenderne la ragione. Quando verrà colpita dalla verità nella più crudele e dolorosa delle maniere, sarà in grado di perdonare? O da vittima innocente si trasformerà in impietoso carnefice?

Recensione qui 


Titolo: Nemmeno un grammo d'amore
Autrice: Robin C.
Self Publishing
Data di pubblicazione: 21 Aprile 2016
Pagine: 233
Punto di vista: terza persona
Livello di sensualità: molto hot

Trama: William non era mai stato disonesto con Anna. Non aveva finto di amarla per conquistarla. 
Il loro era un rapporto deviato e corrotto. Una relazione simile a una crudele spirale, in grado di trascinare entrambi sempre più in basso, verso un inevitabile disastro.
Lui l’aveva fatta sentire importante, l’aveva fatta sentire una nullità, l’aveva fatta sentire sensuale, l’aveva fatta sentire sporca.
Soprattutto l’aveva trasformata nell’oggetto di un desiderio potentissimo e assoluto.

Non rimpiangeva nulla, Anna, ma era stanca del loro gioco. Stanca al punto di mettere la parola fine alla loro folle storia.
Non poteva però prevedere le conseguenze di quella scelta.

Recensione qui



 Titolo: Tra di noi nessun segreto
Autrice: Robin C.
Editore: Newton Compton Editori
Data di pubblicazione: 30 giugno 2016
Pagine: 263
Punto di vista: terza persona
Livello di sensualità: medio

Trama: Mathias Crawford è un uomo spregiudicato, calcolatore e dal cuore di ghiaccio. Nasconde, però, una ferita che non si rimargina, un segreto inconfessabile, e l’unico modo per poter mettere a tacere la sua coscienza è non farsi toccare dai sentimenti, né da quelli che gli altri provano per lui, né da quelli che, involontariamente, possono nascere nel luogo più remoto del suo cuore. E così, quando l’incontro con la giovane e ingenua Scarlett farà nascere un’emozione imprevista nel suo petto, sarà pronto a controllarsi. Perché nulla vale la pena, eccetto i soldi. “Nessun legame. Nessun sentimento. Nessuna emozione. Non pensare. Non sentire”, è così che Mathias va avanti, tra compromessi e umiliazioni, lussi e ambiguità, in un crescendo di perversioni e menzogne che non sembra avere fine. Ma Scarlett non ha paura della spirale di perdizione in cui è intrappolato Mathias, e l’attrazione per lui è qualcosa che non pensava avrebbe mai provato…

Recensione qui


3 commenti:

  1. Che bella questa intervista!!!Questo libro è favoloso ed Andrew è un personaggio meraviglioso nella sua imperfezione,Nn puoi fare altro che amarlo!!!Complimenti Cristina x la tua bravura! !!����������

    RispondiElimina
  2. Che bella questa intervista!!!Questo libro è favoloso ed Andrew è un personaggio meraviglioso nella sua imperfezione,Nn puoi fare altro che amarlo!!!Complimenti Cristina x la tua bravura! !!����������

    RispondiElimina
  3. Ma sono l'unica che non si è innamorata di Andrew? L'ho detestato dall'inizio alla fine, ma sicuramente è un mio problema 😁😁😁😁

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...