martedì 25 novembre 2014

Recensione Die for Me di Amy Plum


Titolo: Die for Me
Titolo Originale: Die for Me
Autrice: Amy Plum  
Serie: Revenants #1
Ambientazione: Parigi (Francia)
Protagonisti: Kate Beaumont Mercier, Vincent Pierre Henri Delacroix, Georgia Frances Mercier, Jules Marchenoir, Ambrose Bates
Point of View: Prima persona (Kate)
Genere: Ya - Paranormale
Editore: DeAgostini
Pagine: 416
Data di uscita: 14 ottobre 2014
 
Trama: "Mi chiamo Kate, ho sedici anni e ho visto morire i miei genitori in un terribile incidente d'auto. Da quel momento niente è più stato come prima. All'improvviso, mi sono ritrovata con il cuore infranto e la vita impacchettata in una valigia, costretta a lasciare tutto per trasferirmi a casa dei miei nonni. A Parigi. E lì ho incontrato Vincent. Bello, misterioso e spaventosamente affascinante, Vincent Delacroix è apparso dal nulla e ha sconvolto il mio mondo. Di nuovo. Perché Vincent non è un ragazzo come gli altri. Dietro ai suoi occhi blu come il mare si nasconde un segreto che affonda le radici nella notte dei tempi. Un segreto che lo costringe a mettere in pericolo la sua vita ogni giorno, per sempre. Così, proprio ora che le cose sembrano andare finalmente per il verso giusto, mi trovo davanti a una scelta difficilissima: devo proteggere ciò che ancora rimane della mia esistenza - e della mia famiglia - oppure rischiare tutto... per un amore impossibile?".

La serie Revenants è così composta: 
1. Die for Me, 2014 (Die for Me, 2011)
2. (Until I Die, 2012)
2.5 (Die For Her, 2013)
3. (If I Should Die, 2013)
3.5 (Die Once More, 2015)


Il commento di Mor:
Chi sono i Revenants? 

Vincent Delacroix, sorridendo, si definisce “metà angelo e metà zombie"; sono creature dormienti, nel senso che hanno “un’autonomia”  di un mese circa senza dover dormire e allo scadere del mese cadono in uno stato comatoso per tre giorni, durante i quali da dormienti,  possono comunicare fra loro telepaticamente e i loro spiriti vagare in ogni dove.

Die For Me è il primo romanzo di una serie e fa da introduzione all’intera saga; conosceremo il pesantissimo background di Kate e Georgia, due sorelle con personalità molto diverse: Kate è riflessiva, studiosa, amante dell’arte, mentre Georgia è esattamente l’opposto con la sua vivacità ed esuberanza.

Con la conoscenza di Vincent, Kate incontrerà tutta la sua “famiglia” e una serie di strani episodi faranno sì che comprenda la vera natura di Vincent & Co, le loro storie personali e i loro nemici.

Il romanzo non è particolarmente originale ma è scritto molto bene; l’ho finito senza rendermene conto. Tutti i personaggi sono assolutamente interessanti ma i due che mi hanno colpito di più sono Jules Marchenoir, l’artista, il pittore della “famiglia” di Vincent: straordinario! e il nonno di Kate: dolce e misterioso.


Totalmente ambientato a Parigi che a parer mio, lo rende ancora più interessante, non è un romanzo adrenalinico; credo che dal prossimo libro entreremo nel vivo della storia imbastita per noi dalla bravissima Plum; in compenso è dolcissimo e scritto in modo molto delicato. 

 Il voto di Mor:
  

 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...