lunedì 13 febbraio 2017

Février Rouge: ecco cosa vi siete persi


Come vi avevamo anticipato in questo post, nel weekend appena passato a Trecasali si è tenuta la prima edizione del Février Rouge, un evento straordinario incentrato sulla letteratura, sul romance e sulla seduzione.

Ringrazio di tutto cuore Samy P. e Stella del blog Free Passion per avermi coinvolta in questa iniziativa unica in Italia, dove ho avuto modo di conoscere delle autrici e degli autori che stimo professionalmente e ora ammiro anche come persone.

Purtroppo non ho potuto partecipare ad entrambi i giorni dell'evento, ma vi assicuro che anche solo il sabato è stato intenso e ricco di interviste, novità e sì, anche qualche gossip... Non farò una trascrizione di tutto quello che è stato detto, perché abbiamo chiacchierato per ore e ore e verrebbe un post chilometrico, ma vi riassumerò quelli che sono stati i punti salienti per ogni tema affrontato.

LO STORICO E IL CONTEMPORANEO
Ospiti: Adele Vieri Castellano, Monica Lombardi

Adele Vieri Castellano e Monica Lombardi ci hanno illuminate con la loro grande esperienza su questi due sottogeneri del romance. Adele Vieri Castellano mi ha colpita con la sua sicurezza, padronanza di linguaggio e professionalità. Ha un bagaglio di conoscenze enorme e in continua espansione perché, come ha spiegato, non si può raccontare quello che non si conosce e quindi è necessario documentarsi sempre, ma soprattutto nello storico. 

Come saprete, oltre ad alcuni contemporanei, questa autrice ha spopolato con la sua serie ambientata nella Roma del 40 d.c. Roma Caput Mundi e ha raccontato le difficoltà di trovare materiale informativo attendibile, spesso disponibile solo in lingua inglese. Insomma, chi pensava che bastasse fare qualche ricerca su internet ha dovuto ricredersi. A questo proposito, ci ha dato una notizia succulenta: per chi attende il quarto volume della serie su Messalla... l'attesa è quasi finita! Dovremmo vederlo arrivare "con il caldo" e una casa editrice tutta nuova. 

Per chi invece attende il seguito di Implacabile, della serie romantic suspense Legio Patria Nostra, non si disperi: Adele è all'opera. Chissà, forse entro l'anno potremo stringere anche questo libro tra le mani.

Abbiamo affrontato anche l'annoso problema della reticenza delle case editrici nel proporre il genere storico di autrici italiane, genere che rimane appannaggio quasi esclusivo di autori maschili come, tanto per fare un nome, Valerio Massimo Manfredi. A quanto pare il lettore tende a pensare che, essendo scritto da una donna, il tutto si riduca a una storiella d'amore condita con un po' di storia approssimativa, dimenticando che anche autori come Follet, nei loro romanzi, inseriscano spesso e volentieri una componente romantica. Ma diamo a Cesare ciò che è di Cesare: le case editrici non aiutano il lettore a farsi un'idea corretta se in copertina piazzano un torso maschile tutto unto, neanche fosse un ballerino dei California Dream Man... 

A questo proposito ci siamo collegati all'ottimo lavoro che, al contrario, Amazon ha fatto con Schegge di verità di Monica Lombardi, un thriller psicologico che ci tiene con il fiato sospeso dall'inizio alla fine e di cui, lo dico sottovoce, presto avremo il seguito. Monica Lombardi ci ha raccontato con soddisfazione come questo editore a stampo internazionale tenga conto del parere dell'autore, cercando di inquadrare il libro nella categoria in modo più preciso possibile e dare al lettore una cover che rispecchi il contenuto del libro. Che dire, il risultato si vede...

Ascoltare queste due autrici è stato magico, tutta la platea pendeva dalle loro labbra. Il loro intervento è stato particolarmente istruttivo e interessante. Ma non è stato l'unico, ogni gruppo di autrici ha regalato qualcosa ai presenti. Passiamo agli uomini? Eh sì, perché il romance non è solo rosa...

UOMINI CHE NARRANO IL ROMANCE 
E NON SOLO
Ospiti: Marco Canella, Pierpaolo Ardizzone e Antonella Cataldo

Protagonisti di questo argomento sono stati Marco Canella, Pierpaolo Ardizzone e Antonella Cataldo. 
Marco Canella è un autore rodato che pubblica da tempo per Delos e non si nasconde dietro pseudonimi. Non trova nulla di strano o di cui vergognarsi nello scrivere romance, un genere che di solito vede solo autrici di sesso femminile. 
Ci ha raccontato come per lui sia stato determinante partecipare a un corso di scrittura creativa che lo ha indirizzato proprio verso questo genere e ne parla con estrema calma e serenità, come se fosse la cosa più naturale del mondo. 
Il suo ultimo romanzo, Senti come canta il cuore, è stato ispirato proprio dal suo desiderio di condividere le tecniche narrative apprese al corso di scrittura, ma di farlo raccontando una storia e non in un arido manuale. Così sono nati i protagonisti di questo romanzo, Marco e Vanessa. Ci ha anche anticipato che sta lavorando a un nuovo romance a quattro mani con Fabiana Andreozzi.

Pierpaolo Ardizzone e Antonella Cataldo hanno invece scritto a quattro mani Il cerchio, un erotic romance molto particolare perché concentrato sulla psicologia di chi pratica BDSM e le regole che vanno rispettate. 
Singolare è il modo in cui si sono ritrovati con questo progetto tra le mani: una discussione su Facebook sul famoso romanzo Cinquanta sfumature di grigio. Questa discussione animata ha portato a una sfida irresistibile: parlare del BDSM in modo più veritiero possibile. Peccato che nessuno dei due avesse esperienza nel genere! Questo li ha portati a infiltrarsi negli ambienti giusti e indagare, fare ricerche e raccogliere storie, sempre con il massimo rispetto possibile. 
Il risultato è stato questo romanzo, scritto con sudore e fatica e ottocento chilometri di distanza. Mi hanno incuriosita molto e ho apprezzato il loro modo di esprimersi schietto e naturale, il loro desiderio di andare oltre l'atto fisico e indagare nella psicologia che muove le fila in questo tipo di rapporto di dominazione/sottomissione

FORTI EMOZIONI
Ospiti: Giovanna Capizzuto, Vanessa Vescera, Emiliana De Vico, Valentina G. Bazzani, Ledra

Questa parte del programma è stata forse la più eterogenea, perché abbiamo toccato varie tipologie di romance: dalla commedia ironica e divertente alla storia drammatica e disperata.

Ha rotto il ghiaccio Emiliana De Vico, un'autrice che apprezzo per il realismo nudo e crudo delle sue storie, lei stessa ha spiegato che è la disperazione l'emozione che muove i suoi personaggi, una disperazione che vi posso confermare trapela dalle pagine con estrema vividezza, colpendo il lettore allo stomaco e facendolo soffrire insieme ai protagonisti. I suoi romanzi ci raccontano le emozioni più umane come la rabbia, la paura, la rassegnazione... ma anche l'amore e la speranza. 
Il fatto che Emiliana De Vico lavori nel sociale e viva da vicino situazioni di questo tipo non fa che aggiungere realismo alla narrazione. D'altra parte, ha ammesso, le piace raccontare di quello che conosce, infatti il romanzo a cui sta lavorando in questo momento, pur essendo uno storico, è ambientato nella sua terra e in luoghi che ha visitato e conosce bene. Sono molto curiosa di leggerlo. 
Ci ha anche parlato della sua esperienza all'estero: ha fatto tradurre in inglese il suo romanzo breve Mi chiamo Bloody Mary, un gesto coraggioso non solo nella scelta di cercare di oltrepassare gli italici confini, ma anche nella scelta della storia, che personalmente trovo ottima, grazie anche a un incipit di quelli "torcibudella". Provare per credere. 

Dalla disperazione di Emiliana De Vico, siamo passati al romanticismo di Vanessa Vescera, una giovanissima autrice che ha alle spalle ben dieci anni di scrittura e un notevole numero di romanzi. Ci ha raccontato che ama scrivere a quattro mani perché ogni libro è un'occasione di crescita, ogni romanzo è di un gradino superiore. 
Vanessa Vescera ci parla dell'amore con freschezza, ironia e romanticismo. 
Ha pubblicato alcuni titoli in self e altri con la casa editrice Butterfly Edizoni, se la cercate su Amazon non avete che l'imbarazzo della scelta. In dieci anni ha prodotto davvero molte storie, spaziando in diversi sottogeneri: commedia, fantasy, storico... ce n'è davvero per tutti i gusti. 
La sua passione, nata quasi per caso da un gioco online, è diventata così forte da sopravvivere agli impegni quotidiani, come il lavoro e la danza, che le assorbono moltissimo tempo ed energie. 

Giovanna Capizzuto, con una timidezza che poteva rivaleggiare con la mia, ci ha raccontato del suo esordio con un genere, il fantasy, che non sentiva del tutto suo (Shocking Girl), per poi dedicarsi a qualcosa che sentiva più vicino e importante. 
Infatti, in Adolescenza infranta racconta in modo molto attuale quello che si vorrebbe relegato al medioevo, ma purtroppo succede ancora oggi. Eleonora, la protagonista, è un'adolescente che commette un errore che le costa caro: rimane incinta del ragazzo di cui è invaghita, ma che non è realmente interessato a lei. Il padre lo costringe a sposarla e in questo modo ha inizio il suo calvario: Mirko, lo sposo recalcitrante, sfoga su di lei la sua rabbia, con una serie di violenze, soprattutto psicologiche. 
Un romanzo duro e sofferto che ha voluto scrivere per sensibilizzare il pubblico su questo argomento attuale e difficile. 

Anche Valentina G. Bazzani, l'autrice più giovane del gruppo, mi ha colpita per la scelta di trattare una tematica difficile e delicata come il disturbo bipolare, che affronta ne L'illusione di noi. In Don't let me in aggiungere un tocco più sensuale e cerca di addolcire i toni, ma non ci riesce del tutto perché, pur essendo un romance, il protagonista maschile ha un passato difficile che lo ha chiuso al mondo e che lo porta a tenere tutti a distanza.
Molto interessante il suo intervento su Wattpad, questa piattaforma che viene vista come il male dell'editoria, dalla quale sono state pescate autrici come Cristina Chiperi, Ilaria Soragni e Flavia Cocchi. Valentina ha ricordato che questa piattaforma non nasce per scopi commerciali, ma per comunicare, per raccontare una storia. Ha ammesso che, spesso, chi scrive su Wattpad non è attento alla forma, ma che non è nemmeno la giungla selvaggia che si potrebbe immaginare. Esistono delle regole e dei moderatori che le fanno rispettare. Così come esistono anche autrici valide che scrivono in modo corretto, hanno talento e sono molto seguite. Quindi vale sempre il detto di non fare di tutta l'erba un fascio, tenendo sempre presente che lo scopo di questa piattaforma è comunicare e non vendere un prodotto. 
A questo proposito Valentina ci ha parlato del progetto "The Babbers", promosso dal blog Babbette Brown Legge per voi, con il quale cercano di fare da ponte tra Wattpad e Amazon, offrendo agli aspiranti scrittori gli strumenti per migliorarsi (qui l'articolo di presentazione del progetto). 

The last but not the least, Ledra che ci ha travolto con la sua simpatia ed ironia. Dopo tutte queste "emozioni forti" ha portato il sorriso sulle nostre labbra con le sue storie che parlano di "figoni" (testuali parole), in cui il romanticismo e il miele la fanno da padrone, accompagnati da protagonisti dotati di fisici mozzafiato e volti da fantasia erotica. 
Ha candidamente affermato che il complimento più gradito è quando le dicono che i suoi romanzi sono "letture da ombrellone" perché proprio questo è lo scopo per cui scrive: far sognare, regalare un paio d'ore di relax e staccare la spina da una realtà che a volte si preferisce dimenticare. 
Una forza della natura che ha conquistato tutta la platea. Ha presentato la sua nuova serie: I Bacigalupi, una famiglia di sette fratelli uno più bello dell'altro. Il primo lo vedete qui alla vostra sinistra: moro e occhi azzurri. Lo sbavo (e il sorriso) è assicurato. 
Ma non chiedetele come si cucina un uovo sodo! 

IL ROMANZO M/M
Ospiti: Gaby Crumb, S.M. May
Al Février Rouge non ci sono tabù, infatti dopo un'interessante presentazione da parte delle professionali ed eleganti rappresentati della Valigia Rossa, siamo passati all'M/M, altrimenti detto gay romance.

Cos'è ce lo spiega S.M.May, una prolifica autrice di questo genere che racconta l'amore tra due persone dello stesso sesso e che, ci tiene a precisare, non si riduce al sesso tra due uomini, come molti sembrano pensare. Se qualche anno fa era un genere decisamente di nicchia, negli ultimi tempi sta raccogliendo sempre più consensi e ha una nutrita schiera di lettrici e, come ci rivelano le autrici, anche qualche lettore. 
S.M.May ci ha raccontato la sua esperienza di "esportazione" di Secret Funding nel mercato mondiale, facendolo tradurre in inglese. Un'esperienza positiva, nonostante il mercato sia completamente diverso da quello italiano e piuttosto chiuso a quello che viene dall'estero. Nonostante le difficoltà, è sicuramente una soddisfazione sapere che un proprio romanzo ha raggiunto l'altra parte del mondo ed è stato letto da americani, australiani, indiani ecc...
Noi lettori dobbiamo ringraziare il suo scarso bisogno di sonno, perché se non le fosse sufficiente dormire poche ore per notte, difficilmente potremmo avere i suoi libri a disposizione. Conciliare famiglia numerosa e un lavoro molto impegnativo, infatti, non lascia molto tempo libero, ma S.M.May lo utilizza al meglio. 

Gaby Crumb è un'altra autrice italiana amatissima da chi legge M/M. Ci ha spiegato che pubblica molto velocemente perché ha un sacco di storie già scritte, nel cassetto, per cui si limita a tirarle fuori e rivederle. E i lettori non possono che esserne felici. 
Il complimento più grande? Quando mettono in dubbio che lei sia una donna, seguito subito dopo dai complimenti (rigorosamente in privato) che arrivano dai lettori maschi. Rappresentare la psicologia maschile è una sfida, ma per lei è naturale e questo genere le è congeniale. 
Uno dei suoi titoli che ha attirato la mia curiosità è Red Shadows, in cui il protagonista fa parte di una banda ma, al contrario di quello che si potrebbe pensare, non è un delinquente. Anzi, il suo scopo è proteggere il quartiere dai delinquenti. Il problema? La sua fissazione per il fratello minore del suo migliore amico. Quando si dice "guardare e non toccare"... ci riuscirà secondo voi? Menzione d'onore per la cover, che è davvero bellissima. 

EROS E DINTORNI
Ospiti: Mariella Mogni, Edy Tassi, Livia Sarti, Argeta Brozi
La giornata si è chiusa in bellezza con un altro gruppo di autrici eterogenee. 
Ha iniziato Argeta Brozi, la quale non è solo autrice, ma rappresenta anche la Butterfly Edizioni, una casa editrice non solo digitale che ha messo in piedi per seguire la sua passione e le sue idee promozionali. Come autrice ha scritto un romance ironico e singolare, Tentazioni, prima pubblicato in self e poi acquistato da Newton Compton. Un romanzo in cui la seduzione è un mezzo per arrivare alla verità. 
Ma Argeta Brozi ama raccogliere le sfide e quando i lettori le hanno chiesto di mettersi alla prova con un genere più drammatico ha raccolto il guanto e ha scritto Al di là di te, un romanzo che parla di quanto le apparenze a volte possano ingannare, due ragazze che si invidiano a vicenda, non sapendo che sono unite da un dolore diverso, ma ugualmente lacerante. 
Un curriculum di tutto rispetto per una così giovane donna. La dimostrazione che se si crede davvero in un progetto, i risultati si raccolgono. 

Ospite a sorpresa, Livia Sarti ci ha conquistati con il suo racconto di come è nata l'idea di Ovunque mi porti, ossia due personaggi che continuavano a sussurrarle nella testa la loro storia, non dandole pace, fino a che, presa per sfinimento, ha iniziato metterla su carta, nella speranza di liberarsene. Con sua sorpresa, la storia è stata accolta con calore ed entusiasmo dalle lettrici, tanto che l'hanno spinta a raccontare quei quattro anni che nel romanzo aveva lasciato alla fantasia. 
Tanto hanno detto, tanto hanno fatto, che Livia Sarti ha ripreso in mano i suoi personaggi ed è andata a colmare quella lacuna, così è nato Quattro anni per averti, un romance a tutti gli effetti che si è divertita a scrivere più di quanto si sarebbe immaginata, per questo ringrazia di tutto cuore le sue lettrici, senza le quali si sarebbe fermata al primo.
Per chi si stesse disperando al pensiero di restare orfana di questa brava autrice, lasciate che vi rassicuri: sta lavorando a un nuovo progetto, quindi stay tuned. 

In merito alla seduzione, Edy Tassi non ha nulla da invidiare alle sue colleghe. Con il suo romanzo d'esordio Ballando con il fuoco, l'autrice ha alzato la temperatura corporea di molte lettrici, grazie alla sua sensuale protagonista che, attraverso la danza e non solo, conquista il cuore del suo coreografo. Ancora una volta, l'autrice si è affidata a un mondo che conosce bene, avendolo vissuto in prima persona: quello della danza. Anche in Effetto domino la sensualità è ben presente, ma affiancata a una dose di suspense e un'ambientazione da sogno tutta italiana. 
Con Non c'è gusto senza te, edito da Harper Collins, con la collaborazione di Gloria Brolatti, Edy Tassi alleggerisce i toni, lasciandosi andare a una commedia brillante e divertente, in cui una food blogger "verace" incontra uno chef ingessato e preciso. Tra i due saranno scintille e il divertimento è assicurato. La narrazione è alternata dal gustosissime ricette che rendono la storia ancora più... gustosa!
Edy ci ha divertiti con alcuni aneddoti spassosi che riguardano le sue avventure di scrittrice, ma resteranno tra noi presenti, sperando che vi serva di incoraggiamento a non mancare la prossima volta!

A concludere la giornata, ci ha pensato Mariella Mogni che, con la sua voce bassa e pacata, ci ha spiegato come l'insicurezza le abbia impedito per diversi anni di buttarsi nel mondo della pubblicazione. Un concorso per Sperling & Kupfer le ha fatto pensare: "Perché no, proviamoci!" e ha vinto. Quella è stata l'iniezione di sicurezza di cui aveva bisogno.
Mariella Mogni scrive romanzi erotici ma con una speciale attenzione alla psicologia dei personaggi. L'eros è un mezzo, non il fine. Un mezzo di crescita per i protagonisti, i quali devono affrontare dei percorsi non sempre facili. Insomma... il lieto fine se lo devono sudare! 
Le sue storie non sono delle favole per romantici, a volte possono raccontare verità scomode e non proprio pulite, ma forse è proprio quello che contraddistingue quest'autrice che ha coraggio di indagare anche nelle situazioni più torbide.

Qui si è chiusa la parte di sabato che riguardava la letteratura e, a malincuore, ho dovuto abbandonare i miei compagni di avventura, i quali hanno proseguito la serata con una cena deliziosa allietata da uno spettacolo di burlesque di Betty Rose. 

La domenica mattina l'evento è proseguito con "SENZA FIATO" una parte dedicata al romantic suspense, ospiti speciali l'organizzatrice stessa dell'evento, Samy P. e Malia Delrai.
Samy P. ha recentemente pubblicato Scelgo te, il secondo volume della serie Chicago Night Lovers, aperta con il primo titolo Voglio te. Seguendo l'evento sulle varie pagine Facebook ho saputo che, purtroppo, ha avuto un piccolo incidente (la sfiga è sempre dietro l'angolo), ma una volta rattoppata per bene al pronto soccorso non si è scoraggiata e non ha fatto mancare la sua presenza all'evento. Insomma, una vera esperta nel creare suspense, non solo con i suoi libri!

Malia Delrai, che purtroppo non ho avuto il piacere di conoscere, ha scritto una serie che ha raccolto molti consensi dalle lettrici: Piacere russo, che si compone di sei volumi. Questo genere viene definito dagli americani "mafia romance" perché i protagonisti sono degli esponenti, appunto, della mafia. Un sottogenere del romance che non è esattamente un dark e sta iniziando a spopolare anche in Italia, mentre in America è un filone già molto sfruttato.

La mattina è poi proseguita con la possibilità da parte dei presenti e dei lettori di fare domande agli autori, di acquistare e farsi autografare i romanzi, in un vero e proprio firmacopie all'americana. 
Mi è dispiaciuto molto non essere presente alla conclusione dell'evento, sarà per l'anno prossimo!

Chiudo il post, che è venuto davvero lunghissimo, ma non potevo fare altrimenti, ringraziando nuovamente Stella del blog Free Passion per avermi coinvolta, nonostante il mio terrore di parlare in pubblico e i miei messaggi deliranti intrisi d'ansia. 
Ringrazio naturalmente anche le organizzatrici dell'evento: l'autrice Samy P., dolcissima e super disponibile, e Sara Tonini, presidentessa dell'Associazione Sissa Trecasali per Passione. Grazie anche al Comune di Sissa Trecasali per aver concesso lo spazio per la manifestazione, che spero di tutto cuore possa diventare un appuntamento annuale, in cui i lettori hanno l'occasione di avvicinarsi agli autori e alle autrici del romance, in un'ambiente informale e sereno, in cui si è chiacchierato come amici intorno a un tavolo. 
Grazie a tutti e al prossimo anno!

10 commenti:

  1. Articolo scritto divinamente 😊

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ledra! E tu sei divinamente simpatica. ♥

      Elimina
  2. Grazie! Mi è piaciuto rileggere ciò che abbiamo vissuto di persona :) Hai descritto perfettamente ogni cosa e, se non avessi partecipato, leggendo questo articolo mi sarebbe piaciuto esserci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Argeta, lo scopo era anche un po' quello, lo ammetto, quindi il tuo commento mi fa molto piacere. :)

      Elimina
  3. Un bellissimo articolo di un we meraviglioso insieme a voi. Felicissima di aver partecipato insieme ad Agostina Ledra e la Signora.May. È stato un piacere conoscerti Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Bruny, anche per me è stato un vero piacere. ^_^

      Elimina
  4. oh ma che bello e come mi sarebbe piaciuto esserci! Conosco di persona alcuni autori citati e ne ho letti altri e quelli che mi mancano sono in WL. Deve essere stata un'esperienza incredibile, come traspare dalle tue parole. Bellissimo anche solo il resoconto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Chiara, sì è stata una bellissima esperienza. Le organizzatrici sono già al lavoro per l'anno prossimo, quindi inizia a segnarlo in calendario, non puoi mancare! ♥

      Elimina
  5. Splendida esperienza e articolo altrettanto superbo. Felice di essere stata con voi, io e la mia disperazione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Emiliana, troppo gentile. Continua così che a noi la disperazione dei tuoi romanzi piace parecchio. ;)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...