lunedì 4 settembre 2017

Recensione Black Rose di Sagara Lux (Serie The darkest night #1)

Titolo: Black Rose
Autore: Sagara Lux
Serie: The darkest night
Genere: Dark-Romance
Data di pubblicazione: 23 Luglio 2017
Pagine: 224 (versione cartacea)
Narrazione: prima persona, pov alternati
Livello sensualità: alto

Trama: Mai desiderare quel che potrebbe distruggerti.
Lilian Leroy non ha mai desiderato di svegliarsi in una stanza non sua, in compagnia di un uomo completamente nudo che non ricorda nemmeno di avere incontrato. Non ha mai desiderato di finire coinvolta nei giochi di potere che legano suo padre a un misterioso uomo venuto dalla Russia.
Ma ha desiderato lui, Sergej.
Dal primo momento in cui lo ha visto.

Sergej non ha mai desiderato nulla per sé. Ha sempre e soltanto eseguito gli ordini, almeno finché non gli è stato chiesto di fare l'unica cosa che non avrebbe mai voluto: distruggere qualcuno.
Distruggere lei.

Tre uomini. Due donne. Una notte.
La più oscura di sempre. Quella che cambierà le loro vite.

Recensione di Alice:

Questo è il secondo libro che leggo di Sagara Lux. Il primo è stato Non mentirmi (recensione), che mi era piaciuto e mi aveva colpita non solo per l'ottimo stile di scrittura, ma anche per lo studio intelligente dell'intreccio e la capacità di gestire la tensione narrativa e la suspense. Penso che sia la dimostrazione palese di come, anche nel disprezzato mondo del self-publishing, si possa trovare professionalità e qualità. E questo romanzo ha confermato l'opinione che ho di lei. A partire da una cover accattivante, una trama ben studiata e un marketing perfettamente organizzato, Black Rose si conferma un ottimo prodotto. Ma veniamo alla trama.

Immagine di proprietà di Sagara Lux
Primo di una trilogia dark romance, Black Rose mantiene toni piuttosto soft, che si faranno però sempre più tosti andando avanti con i volumi successivi. Lilian è una giovane donna nata e cresciuta in una ricca e potente famiglia. La sua vita scorre serenamente fino a che non fanno la loro comparsa due figure maschili che urlano "pericolo" da tutti i pori: Dmitry e Sergej, rispettivamente un uomo d'affari e la sua guardia del corpo/braccio destro. Sono stati invitati dal padre di Lilian per alcuni misteriosi affari, di cui non viene messa a parte. Uno in particolare di questi due uomini, Sergej, la affascina e la terrorizza allo stesso tempo. Il loro primo incontro sarebbe piuttosto anticonvenzionale se si trattasse di un romance, ma visto che stiamo parlando di un dark non lo è più di tanto: lei si risveglia nuda nel letto con uno sconosciuto tutto muscoli e tatuaggi, senza ricordare nulla delle ore precedenti. 
Mio padre mi aveva avvertito.
Dmitry mi aveva avvertito.
Il mio sesto senso mi aveva avvertito.
Non potevo giocare con un uomo come lui.
Nemmeno se lo desideravo da impazzire.
Ho trovato Lilian a tratti contraddittoria: un attimo prima è terrorizzata da Sergej, un attimo dopo è arrapata da morire. Vuole fuggire, lo vuole scopare e poi vuole fuggire di nuovo. Capisce che lui è troppo per lei, ciò nonostante non riesce a stargli lontana. E Sergej gioca con lei come farebbe un gatto con un topo. Anche lui si comporta in modo che potrebbe apparire contraddittorio, ma lo fa per un motivo più che logico e che ci viene spiegato: Lilian lo attrae come mai nessuna donna ha fatto prima, ma il suo "capo" ha posto un veto. Non può toccarla. E lui non disubbidisce mai a un ordine diretto. 
C'era una sola persona che in quel momento aveva il potere di stimolare le mie fantasie: l'unica che Dmitry sosteneva  non avrei mai potuto avere. L'unica che non avrei mai dovuto desiderare.
La parte suspense è ben presente e il fatto che la narrazione sia prevalentemente dal pov di Lilian ci fa percepire la sua confusione, la sua paura, la sua incertezza. Lei sa che c'è qualcosa che non va. Cosa vogliono quegli uomini da suo padre? E perché sua sorella non le risponde al cellulare? 
Verso la fine c'è una scena ad alta tensione, che non vi svelerò per nessun motivo al mondo, ma che ci dirà qualcosa di importante sull'impenetrabile Sergej. Insomma, una bella lettura, davvero ben scritto, si legge in un fiato. Finisce con un grosso cliffanger, siete avvisati!

Immagine di proprietà di Sagara Lux
I motivi per cui non metto la quinta stella? Perché non mi ha presa allo stomaco come avrei voluto. A parte un paio di colpi di scena verso la fine, la trama scorre su binari abbastanza prevedibili e quindi la suspense ha raggiunto quel picco estremo che ti fa tenere il fiato sospeso solo negli ultimi capitoli. Inoltre ho sentito il rapporto che lega Lilian e Sergej solo a livello erotico e non emozionale, è tutto molto fisico ma non l'ho sentito andare oltre. E un uomo non fa quello che fa Sergej se è solo una questione di chimica... Ci deve essere dell'altro. Io questo "altro" non l'ho sentito. 

Per concludere, consiglio assolutamente la lettura di questo libro a tutti gli amanti del genere. È scritto benissimo, scorrevole e di classe. Ho apprezzato soprattutto che l'autrice non abbia calcato la mano per sconvolgere a tutti i costi il lettore, ma ogni cosa che succede è credibile e non caricaturale, perfettamente in character con il background dei personaggi. 

Quattro stelle

4 commenti:

  1. Io Adoro Sagara e sono felice che l'apprezzi anche tu ^_^ Sergej mi ha colpito tantissimo, non vedo l'ora di "spogliarlo" fino alle ossa e scoprire tutto ma proprio tutto del suo passato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sagara è davvero brava e di Sergej ci ha raccontato davvero troppo poco! Vogliamo parlare del finale cattivissimo?

      Elimina
  2. Con questa serie credo di avere sorpreso un po' tutti, probabilmente perché siete abituati a vedermi in veste "autoconclusiva", mentre qui stiamo parlando del primo volume di una trilogia. E' un esperimento anche per me; un modo di mettermi alla prova.
    Ho in testa una storia che dovrebbe andare in crescendo. In Black Rose abbiamo visto qualcosa, ma resta molto di più da scoprire ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, ce lo hai fatto capire benissimo. Sto già tremando per il prossimo. Dmitry fa molta più paura di Sergej.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...