mercoledì 13 luglio 2016

Recensione Calendar Girl. Aprile, Maggio, Giugno
di Audrey Carlan

Titolo: Calendar Girl: Aprile - Maggio - Giugno
Titolo originale: Calendar Girl
Autore: Audrey Carlan
Serie: Calendar Girl - Vol.2
Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: 5 giugno 2016
Pagine: 372
Punto di vista: Prima persona
Livello di sensualità: Alta

Trama: Dopo tre mesi molto diversi da come se li era immaginati, Mia è pronta a ripartire. A proseguire il suo viaggio lungo un anno iniziato per salvare la vita di suo padre.
L'aspetta un aprile a Boston in compagnia di Mason "Mace" Murphy, campione di baseball. Tutto ciò che Mia detesta in un uomo impacchettato in un regalo da sogno: talentuoso, fisico atletico, lineamenti scolpiti ma... completamente pieno di sé.
Un maggio alle Hawaii a fare la modella di punta per una campagna di costumi da bagno. Un mese di gioie, risate e piacere in compagnia di Tai, il peccaminoso samoano con un intricato tatuaggio tribale disegnato lungo l'intero lato sinistro del suo corpo muscoloso.
E un giugno a Washington a fianco di un ricco filantropo. Trenta giorni nell'universo della politica. Un mondo di intrighi, potere, denaro e uomini senza scrupoli.
E poi c'è sempre Wes, l'uomo che forse potrebbe impegnarla per sempre. Quello che si è conquistato un pezzo del suo cuore. Anche se insieme hanno deciso di lasciare per quest'anno i sentimenti sullo sfondo mentre ciascuno vive la sua vita.
Perché quello che conta è il viaggio...

Recensione di Mara:
Con questo secondo trimestre, siamo giunti al quarto mese del  viaggio di Mia e come avevo già detto nella precedente recensione (QUI) sono stata subito catturata da questa serie, perché pur contenendo diversi stereotipi, cela un reale significato legato alla scoperta della vera Mia Saunders. Durante questo viaggio affronterà uomini e situazioni diverse, che l'aiuteranno a migliorarsi e a scoprire la sua strada, donandole un senso di completezza.

"TRUST THE JOURNEY, quel che conta è il viaggio"

Ad Aprile Mia sarà a Boston, dove conoscerà Mason "Mace" Murphy, famoso giocatore dei Red Sox. Sarà la sua fidanzata e dovrà tenerlo in riga per cancellare la sua immagine pubblica di sfrontato donnaiolo, sostituendola con quella del bravo ragazzo serio e responsabile, agli occhi degli sponsor che lo corteggiano per varie campagne pubblicitarie. Devo proprio dire che questa serie mi sta piacendo, é una ventata di leggerezza, ben scritta e scorrevole. Prima di iniziare a leggerla speravo che l'autrice non creasse storie di sesso per ogni cliente che Mia incontra per fortuna, sono stata accontentata. Non vi nascondo che Mia sia una ragazza cui il sesso piace e che il suo motto é “piatto ricco mi ci ficco”, ma d’altra parte perché non dovrebbe: é giovane, single e con davanti un futuro tutto da costruire quindi perché rinunciare? Se c'è l'alchimia giusta col cliente e la situazione lo permette, é la prima a buttarsi e godere dei diversi privilegi che le si presentano. Mia però non é solo questo, perché la vedremo anche intrecciare rapporti di amicizia profondi con alcuni suoi clienti, per i quali fungerà  da complice o da cupido, migliorando notevolmente le loro vite, ricavandone in cambio affetto, profonda stima e protezione. Questo é proprio ciò che accade durante il suo soggiorno a Boston con Mace, col quale instaurerà un vero rapporto fraterno.
A Maggio invece volerà nella splendida isola delle Hawaii, precisamente a Honolulu, dove farà la modella per una linea di costumi da bagno di un famoso stilista italiano. E qui donne la situazione incomincia a surriscaldarsi perché incontrerà Tai Niko, anche lui modello della campagna, che vi assicuro, vi lascerà senza fiato, non solo per il suo aspetto fisico (immaginatevi Dwayne Johnson alias The Rock) e per le sue capacità inesauribili sotto e sopra le lenzuola, ma soprattutto per il suo gran cuore e i suoi principi. Il bel samoano sexy, col suo concentrato di testosterone lascerà il segno, vi assicuro che i suoi valori famigliari e il suo innato senso di protezione vi piaceranno. I due inizialmente sfogheranno il loro appetito sessuale in ogni forma e in ogni luogo, per poi trasformare il loro rapporto in qualcosa di unico; Mia gli darà lo spunto per trovare ciò che lui veramente sta cercando, mentre lei capirà sempre di più il significato del suo viaggio. Aprirà realmente gli occhi e si renderà conto che ciò che sta vivendo non é solo un mezzo per arrivare al fine di guadagnare denaro ma é un percorso dal quale attingere sempre nuove esperienze atte a migliorarsi. 

Infine a Giugno, atterra a Washington, nel bel mezzo della vita politica della capitale. A richiederla questa volta è Warren Shipley, un ricco e maturo uomo d'affari che ha bisogno di lei come accompagnatrice per vari eventi mondani. Mia si troverà immersa in un mondo noioso, composto d’intrighi e giochi di potere. Conoscerà inoltre l'affascinante figlio di Warren, Aaron Shipley, giovane senatore sexy e misterioso che inizialmente stuzzicherà la sua libido con i suoi modi galanti, ma che dietro la sua maschera da gentiluomo nasconde ben altro. Questo mese non mi ha particolarmente entusiasmato, al confronto con i due mesi precedenti il ritmo mi è parso lento, infatti gli avvenimenti hanno risvegliando il mio interesse solo verso gli ultimi due capitoli (calcolate che Maggio é composto da 10 capitoli). Mi spiace, ma proprio per questo motivo, il mio giudizio non sarà analogo al precedente. 

Vi state per caso chiedendo che fine ha fatto Wes?  Il suo primo cliente che si è conquistato un pezzo del suo cuore? Non é sparito, anzi, il surfista californiano è un tamburo che continua a rimbombare nella mente Mia. É una presenza costante nei suoi pensieri (sconci o meno) che la mette sempre in difficoltà. Si desiderano, si cercano ma non vogliono lasciarsi andare. Sin dai primi mesi s’intuisce chiaramente che Wes e Mia saranno destinati a un lieto fine, ma l’autrice ha deciso di farli faticare facendoli intraprendere strade differenti che ogni tanto s’incrocianoIn ogni caso, Wes o non Wes, a Luglio Mia andrà a Miami per conoscere un sensuale artista hip-hop dalla pelle color caffellatte ... il mese di Luglio si preannuncia interessante! Dite che unirà anche questa volta il dovere col piacere? Vedremo.


Tre stelle e mezza

2 commenti:

  1. Ciao Mara,
    bella recensione!
    Ho letto i primi tre mesi - gennaio, febbraio e marzo e non credevo, ma mi piaciuta abbastanza questa serie, anch'io speravo che l'autrice non creasse storie di sesso per ogni cliente e mi hai tranquillizzata dicendo che non è così! Spero di riuscire a leggere presto i seguiti, perchè sono davvero curiosa di conoscere gli altri ragazzoni ma soprattutto voglio vedere come finiscono le cose con Wes ;)

    RispondiElimina
  2. Ciao Frency, sono contenta ti sia piaciuta la recensione e per averti tranquillizzata. Ti consiglio ovviamente di continuarne la lettura soprattutto perché devi conoscere Tai... il samoano sexy ;) Mia è un bel personaggio ironico e coerente, e ho l'impressione che il mese di Luglio sarà interessante... buttati!!!! :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...