mercoledì 25 maggio 2016

Recensione Reality Love di Jenny Anastan


Titolo: Reality Love
Autrice: Jenny Anastan
Serie: autoconlcusivo
Data di pubblicazione: 9 maggio 2016
Editore: self-publishing
Pagine: 227
Punto di vista: prima persona (Allyson)
Livello sensualità: Media

Trama: Assistente presso la Jtv1, una delle emittenti televisive più importanti della California, Allyson ha imparato a prendere di petto la vita, accettandone ogni aspetto. Una stabilità e un nuovo equilibrio sono gli unici punti fermi a cui si aggrappa per superare il periodo appena trascorso, e il lavoro sembra assecondare i suoi propositi.
Almeno finché il destino non le gioca l’ennesimo colpo basso, scardinando le fragili certezze appena conquistate.
Cooper Hill, campione di basket, adorato dagli uomini e amato dalle donne, torna con forza inaspettata nella sua vita, portando con sé il ricordo di un amore passato e la consapevolezza di voler tentare il tutto per tutto pur di riconquistare la felicità di un tempo. Sei anni di silenzio e un cuore ancora sanguinante avranno cambiato ciò che erano stati, oppure qualcosa ancora brucia sotto la brace che infuoca il petto di Allyson? Galeotto il nuovo show che vede nel campione la star del momento, Allyson scoprirà che forse il tempo, quando scorre, cancella anche ciò che non vorremmo… 

Recensione: 

"Fu in quel preciso istante che capii tutto. Sarebbero passati anni, ci sarebbero stati altri uomini, ma lui non avrebbe mai lasciato il mio cuore. Non si sarebbe fatto neanche un po’ più in là. Avrebbe piantonato il mio muscolo cardiaco, proteggendolo da possibili invasori. Dopo sei anni quello che provavo per lui era ancora lì, in mezzo al mio petto, e non era mutato"

Per me esistono tre categorie di libri; quelli che mentre li leggi ti sembra di leggere le istruzioni per far funzionare la pentola a pressione, che non ti lasciano nulla e ti scivolano via subito dalla mente. Poi ci sono quelli che ti fanno sorridere, avvampare, ti fanno star bene mentre li leggi e che alla fine, ti lasciano con l'animo sereno. Infine, abbiamo quelli che ti strapazzano le budella, che leggi con curiosa voracità, che non vedi l'ora di avere anche solo cinque minuti di tempo per vedere come si evolve la storia. Quei libri insomma, che leggi ovunque, anche seduta sul wc!
Ecco, "Reality Love" per me, fa parte di quest'ultima categoria avendomi letteralmente conquistata. Di Jenny Anastan ho letto "Resta con me" e "Cantami d'amore" apprezzandoli entrambi, ma quest’ultimo ha una marcia in più, in quanto si percepisce una crescita e un miglioramento nello stile. La lettura scivola via in modo fluido, i personaggi sono ben studiati e approfonditi a livello psicologico. Non si perde in descrizioni inutili di paesaggi o luoghi, ma va dritta al punto, raccontando le vicende con semplicità e vivacità. I sentimenti la fanno da padrone, infatti, l'amore indissolubile è a capo di tutto, seguito  dalla fiducia, dal tradimento e il risentimento.

Cooper e Allyson nati in Texas, sono due anime destinate al loro “Per sempre” sin dall'età di sei anni. Lui giocatore di basket emergente, lei studentessa universitaria pronta a seguirlo ovunque, sono però vittime di raggiri, incomprensioni e sotterfugi che purtroppo separano le loro vite. Allyson, a mio avviso la vera protagonista della storia, è colei che fatica, soffre, si assume responsabilità enormi, ma che poi, grazie anche all'aiuto di amici speciali, si rialza in maniera strepitosa. Cooper è l'asso dei Los Angeles Lakers, il giocatore che tutti amano, ricco e con la vita modello al fianco di una fidanzata perfetta. I loro destini hanno viaggiato per anni su strade parallele, ma ora si ricongiungono catapultando le loro vite attuali nel passato, facendo riemergere prepotentemente sentimenti che impediscono a entrambi di proseguire con la loro quotidianità.  Allyson cerca di non soccombere e di far ricominciare a battere il suo cuore acciaccato accanto a Steve, un uomo tenebroso e misterioso che l'aiuterà in diversi modi. 
“Steve era in grado di sconvolgere le menti. Era sia l’incantatore che il serpente: prima con la musica ti ammaliava e poi, velocemente, usciva dal cesto mordendoti e rendendoti succube del suo fascino con il suo veleno.”
Lui è la sua "erotica coperta di Linus", il suo angolo di tranquillità e sicurezza. Il loro rapporto è basato sull'attrazione fisica, ma anche su un sentimento puro e sincero che però entrambi sanno non potrà mai trasformarsi in amore, perché il cuore di Allyson sarà sempre riservato a Cooper. Durante la lettura ho provato sentimenti contrastanti, perché ci son stati momenti in cui avrei eliminato Cooper, con sua arroganza e la sua mancanza di fiducia, mentre in altri,  ho adorato Steve e il suo modo di alleggerire le situazioni pesanti che Allyson si trova purtroppo ad affrontare. Lei deve fare i conti con un uomo che non ha mai smesso di amare e che non vuole più avere a che fare con il suo passato. Lui invece deve vedersela con la sua coscienza e il suo orgoglio ferito. Si faranno la guerra, combatteranno per seppellire il loro amore, ma secondo voi si perdoneranno e riusciranno ad avere il loro Allyson e Cooper... Per sempre? Lascio a voi il compito di scoprirlo. Non vi anticipo nulla, perché dovrete uscire pazze come è successo a me!
“La amo così tanto da non capire più dove inizia il mio cuore e dove finisce il suo. Siamo un'unica cosa, e lo saremo fino all’infinito… e ritorno.
La amerò per sempre, perché questa è l’unica realtà che conosco.
Als e Coop… per sempre.”
Ultimamente scelgo di leggere più self rispetto a prima, questo perché ormai alcune autrici straniere osannate mi hanno stancato, e devo dire che sto trovando molto più interessanti e promettenti i romanzi delle nostre autrici che non hanno grandi CE alle spalle, ma tanto lavoro, passione per ciò che fanno, perseveranza e buona volontà. Alcune di queste sono molto in gamba ed è un peccato perdersele, perciò non basate il vostro giudizio su critiche che lasciano il tempo che trovano, ma leggetele!!! Detto ciò spero che Jenny Anastan produca al più presto il libro che racconterà la storia “scabrosa” che Steve ha alle spalle perché noi lettrici siamo curiose... Giusto?!






Della stessa autrice: 


Cantami d'amore (03 agosto 2015)

Trama: Asia ha ventidue anni, ma vive la vita come se ne avesse cinquanta. La madre è caduta in depressione da quando il padre le ha abbandonate, per inseguire il desiderio di sfondare come solista nel mondo della musica. Asia deve quindi sobbarcarsi parecchio peso: lavorare, occuparsi di quel buco di appartamento in cui abitano in una piccola provincia del nord Italia e, assicurarsi, che le condizioni di sua madre non peggiorino. 
Da quando ha lasciato Federico, il ragazzo che è stato al suo fianco per sei anni, le resta un unico svago: quello di fermarsi ogni giorno in un negozio di dischi, e perdersi tra le copertine di centinaia di cover. Perché la passione per la musica è l’unica cosa che il padre le ha lasciato. 
E proprio durante una di quelle piccole fughe dalla sua difficile vita quotidiana che viene avvicinata da uno dei commessi del negozio: Andrea. 
Lui è la boccata d’aria che Asia aspettava da anni, il raggio di sole che riesce a illuminare la sua vita cupa. E in poco tempo si lascia travolgere da questo ragazzo, che al contrario suo, vive ogni giorno con il sorriso sulle labbra e la voglia di esaudire il suo più grande sogno: sfondare con la sua band. Ma quando tutto sembra procedere per il meglio, le cose precipitano. 
Il passato sembra non volerle dare via di scampo, attendendola malefico. Dietro ad ogni angolo, pronto a darle in calcio definitivo e rispedirla nel buio. 
Ad Asia non resterà che tentare di aggrapparsi con le unghie al piccolo spiraglio di luce che le è rimasto. 

Resta con me (04 agosto 2014)

Trama: Sono passati quattro anni... 
Zoe li ha contati, un giorno dopo l'altro, ha visto le settimane trasformarsi in mesi e quei numeri aumentare mentre la sua speranza spariva lentamente. 
Andrew l'ha lasciata da sola, ha interrotto la loro relazione e anche se Zoe sapeva che non sarebbe durata, il colpo da attutire è stato terribile, specie perché lui le ha lasciato qualcosa che glielo ricorda in continuazione e non le permette di andare avanti. 
Ma proprio quando pare abbia ritrovato un po' di serenità, ancora una volta Andrew irrompe prepotentemente nella sua vita, con la sua bellezza, con la sua cattiveria e quei modi di fare che la spiazzano e la indispettiscono, ma cosa ancora più grave, annullano le sue difese. 
Tra presente e passato Zoe vivrà e rivivrà la loro storia, ritrovandosi infine davanti a un bivio, a dover scegliere qual è la strada giusta da imboccare per smettere di soffrire per sempre.
Fu in quel preciso istante che capii tutto. Sarebbero passati anni, ci sarebbero stati altri uomini, ma lui non avrebbe mai lasciato il mio cuore. Non si sarebbe fatto neanche un po’ più in là. Avrebbe piantonato il mio muscolo cardiaco, proteggendolo da possibili invasori. Dopo sei anni quello che provavo per lui era ancora lì, in mezzo al mio petto, e non era mutato".

2 commenti:

  1. Oh ragazze, grazie!!! I N F I N I T E
    Sono così felice che vi sia piaciuto!!! <3

    RispondiElimina