lunedì 21 marzo 2016

Recensione Nessun pentimento di Kylie Scott (Serie Stage Dive #3)


Titolo: Nessun pentimento
Titolo originale: Lead
Autrice: Kylie Scott
Serie: Stage Dive #3
Editore: Newton Compton
Data di pubblicazione: 17 Marzo 2016
Pagine: 320
Punto di vista: prima persona
Livello di sensualità: medio-alto

Trama: Voce del gruppo rock Stage Dive, Jimmy è abituato a ottenere quello che vuole quando vuole. Dopo avere combinato l’ultimo dei suoi numerosi disastri, che mettono continuamente a rischio l’immagine del gruppo, Jimmy si ritrova a vedersela con Lena, una nuova assistente che ha il compito di tenerlo fuori dai guai. E Lena non è certo disposta a farsi umiliare dal suo capo, per quanto lui sia molto sexy. È determinata a fare un ottimo lavoro, nonostante la chimica tra loro sia una distrazione continua. Jimmy però non perde occasione per darle filo da torcere. E quando esagera, Lena non ha altra scelta che andarsene. Solo allora il musicista si rende conto che potrebbe perdere la cosa migliore che gli sia mai capitata…

Recensione:
Sia benedetta Kylie Scott! Sapete quanto è difficile trovare un romanzo che coniughi alla perfezione leggerezza, sensualità e romanticismo? Il tutto senza essere frivolo, sdolcinato o senza senso? Ve lo dico io. E' molto difficile. Alcuni romanzi sono così inconsistenti che mentre li leggi ti scivolano addosso, altri sono così zeppi di sesso che ti chiedi dove sia la trama, altri ancora hanno una dose così massiccia di saccarosio da procurare lavoro al mio dentista da qui fino alla sua pensione. I romanzi della serie Stage Dive invece hanno quel perfetto equilibro così difficile, quella miscela ideale che nel romance significa passare un paio d'ore sul divano in uno stato di beatitudine celestiale. E devo dire che ogni romanzo di questa serie è sempre un gradino superiore al precedente. Se Dave mi era piaciuto e Mal mi aveva conquistata, Jimmy mi ha letteralmente fatto perdere la testa. Ma andiamo con ordine.

Nei libri precedenti avevamo già avuto modo di disprezzare conoscere Jimmy, il fratello tossicodipendente, egoista, egocentrico e problematico di Dave. Così come avevamo intravisto di sfuggita Lena, la sua assistente personale. In questo romanzo scopriamo come la poveretta sia finita in quel girone infernale, ma con dei demoni molto sexy, che porta il nome di Stage Dive. Come? Quel matto di Mal ovviamente! La vede licenziare in tronco dal loro manager e lui cosa pensa? Che sia perfetta per fare da assistente a Jimmy, ovvio no? Cosa c'è di più logico? 

Per un paio di mesi va tutto bene. Lena fa il suo lavoro, tiene in riga Jimmy a suon di battutacce e sguardi minacciosi, e tutto fila liscio. Ma poi succede quello che succede nel secondo libro, cioè viene a mancare una persona cara a tutti i ragazzi del gruppo, compreso Jimmy, il quale va letteralmente in pezzi sotto gli occhi di Lena. Ora, lei non ha avuto problemi finché il cantante degli Stage Dive ha mantenuto intatto il suo fascino distante e gelido, fatto di ordini e sguardi che la attraversavano, ma quando lo vede fragile e infrange la regola del "vietato ogni contatto fisico", anche lei cede. E' un essere umano dotato di ovaie, cosa vi aspettavate? E qui iniziano i problemi.

Sì, perché lei sa che non può assolutamente fare una cosa così sciocca come prendersi una cotta per il suo capo, per cui lotta con tutte le sue forze contro quell'insidiosa attrazione. Ma ha qualche speranza di resisterle? Quando lui rientra tutte le mattine dalla sua corsa quotidiana tutto sudato e bellissimo? O quando fa sollevamento pesi, sempre sudato e bellissimo? O quando semplicemente respira, sudato o non e bellissimo? No. Inutile girarci intorno. Lena passa sempre più tempo a guardalo con occhi da triglia e alla fine si rende conto che l'unico modo per salvarsi è lasciare il lavoro. Peccato che quando lo dice a Jimmy, lui si opponga in tutti i modi possibili ed immaginabili. Da qui in poi ne vedremo delle belle, ma non sarò io a raccontarvele, altrimenti che gusto ci sarebbe? 

Sappiate solo che Lena è fantastica, una ragazza che, nonostante abbia delle insicurezze e una collezione di ex ragazzi imbecilli di proporzioni epiche, ha un grande rispetto per se stessa e non si lascia trattare come una pezza da piedi solo perché è innamorata. E' anche un pochino folle ed alcune scene con lei protagonista sono esilaranti. Jimmy... che dirvi di lui? In questo libro impariamo a conoscerlo, ma è un processo lento e graduale, niente affatto facile perché indossa un'armatura così impenetrabile che un giubbotto antiproiettile di kevlar gli fa un baffo. Sa di essere stato un pezzo di merda e che non si può permettere altre stronzate, quindi ha deciso di rigare dritto e la sua forza di volontà è davvero ammirevole. Il suo disgusto per il contatto fisico poi è così tenero e buffo che viene voglia di abbracciarlo solo per fargli dispetto. Ah sì, e poi ovviamente è un super gnocco da paura.
"Vedevo i tatuaggi fare capolino dai polsini e dal colletto della camicia. Non c'era modo di celare la rockstar che era in lui. Non era nato per nascondersi o confondersi nella mischia, era troppo bello per questo."
Un unico appunto al finale, davvero troppo sbrigativo e un po' troppo cinematografico. Il cambiamento di Jimmy è così veloce che ha del miracoloso e questo mi ha un po' infastidita, ma in un romance lo posso perdonare. Ah, della copertina non c'è bisogno che dica nulla, giusto? Basta confrontare le originali, le parole non servono. Dettagli da ricordare? Una camicia con le renne che trombano, il tavolo della cucina e ovviamente Mal, che è sempre adorabile.

Per farla breve, se non cercate un libro che vi sveli i segreti dell'universo, ma che semplicemente vi faccia passare qualche ora in perfetto relax, con il giusto mix di divertimento, sensualità e romanticismo, è il libro perfetto per voi.

Quattro stelle e mezza

4 commenti:

  1. Noooo, chi è che scompare nel secondo libro^ T^T Accipicchiaaa, sto ancora aspettando il libro di Mal dalla biblioteca, ma appena arriva mi fiondo a leggerlo e divoro pure questo! Che poi Jimmy è il personaggio che più mi interessava, e non vedo l'ora di scoprirne di più. E poi questa Lena già mi piace :) Vabbè, non devi neanche dirlo: le cover originali sono pazzesche, quelle nostrane molto NCstyle >-<"

    RispondiElimina
  2. Cavolo Rosa... mi spiace per questo piccolo spoiler, meno male non ho fatto nomi! Mal è troppo fuori di testa, ti divertirai un sacco a leggerlo, ma anche Lena non scherza. Hihihi...

    RispondiElimina
  3. E' un libro PERFETTO, il mio preferito. Se potessi, gli metterei tutte le stelle del creato. Personaggi indimenticabili, dialoghi divertemti, trama che non perde colpi, giusto mix di romanticismo e sesso. E' un libro che entra sotto pelle, non riesco a staccarmene

    RispondiElimina
  4. Anche i successivi sono carinissimi Lucy! Se non li hai ancora letti, corri a comprarli! ;)

    RispondiElimina