giovedì 16 febbraio 2017

Lettura di gruppo: Black Friars. L'Ordine della Chiave di Virginia de Winter Capitoli 1-5



Allora? Com'è andata la lettura dei primi cinque capitoli? Per chi fosse capitato su questo post per caso, vi faccio il punto della situazione: in dicembre, Virginia del blog Virginia e il labirinto ha organizzato la lettura di gruppo del primo volume della saga Black Friars: L'Ordine della Spada, della geniale Virginia de Winter (qui il post di presentazione). È stato così divertente ed emozionante che, una volta arrivate alla fine, non siamo proprio riuscite ad abbandonare le gotiche atmosfere della Vecchia Capitale, così Chiara del blog La lettrice sulle nuvole ed io abbiamo organizzato la lettura di gruppo del secondo libro della serie: L'Ordine della Chiave. Questo volume è un prequel e ci porta indietro di sei anni rispetto agli avvenimenti che abbiamo trovato nel primo, scoprendo nei dettagli cosa ha portato Eloise a non rivolgere più la parola al suo Axel.

Forse è inutile dirlo, ma lo faccio lo stesso: se non avete letto L'Ordine della Spada, vi sconsiglio di continuare a leggere il post perché parlerò senza remore di quello che succede, quindi pioveranno spoiler su tutto ciò che concerne i capitoli oggetto della tappa. 

Prima di partire, vi riepilogo velocemente il calendario e vi invito nel gruppo aperto di Facebook (lo trovate qui). Se volete rinfrescarvi la memoria sul primo volume della serie, L'Ordine della Spada, qui trovate la mia recensione.

Vi riepilogo quindi il calendario:
Giovedì 16 febbraio • Capitoli 1-5 • Blog New Adult Italia
Giovedì 23 febbraio • Capitoli 6-10 • Blog La lettrice sulle nuvole
Giovedì 2 Marzo • Capitolo 11-15 • Blog New Adult Italia
Giovedì 9 Marzo • Capitolo 16-20 • Blog La lettrice sulle nuvole
Giovedì 16 Marzo • Capitoli 21-25 • Blog New Adult Italia
Giovedì 23 Marzo • Capitoli 26-30 • Blog La lettrice sulle nuvole
Giovedì 30 Marzo • Capitoli 31-35 • Blog New Adult Italia


Titolo: Black Friars. L'Ordine della Chiave
Autrice: Virginia de Winter
Serie: Black Friars #0.5
Editore: Fazi
Data di uscita: 14 luglio 2011
Genere: fantasy

Trama: Axel Vandemberg, giovane erede al trono del regno più importante del Vecchio Continente, farebbe qualsiasi cosa per amore, anche picchiare uno dei suoi migliori amici. Imprigionato nel carcere degli studenti per una rissa, il suo unico, struggente pensiero è dedicato a Eloise Weiss, la ragazza cui ha consacrato la vita fin dall'infanzia. Axel non sa che il suo mondo sta per essere sconvolto dal fatale incontro con Belladore de Lanchale, una cortigiana dal fascino oscuro che ben presto imprigiona il ragazzo in una trama fitta di bugie e ricatti. Mentre Axel lotta contro la seduzione del male, la città pare farsi specchio dei suoi tormenti, trasformandosi in uno scenario di efferati delitti. Protetto dalla notte, tra i vicoli non ancora illuminati dalla luce a gas di una città ammantata di atmosfere gotiche, un assassino inafferrabile uccide giovani umane e bellissime vampire. Unica traccia utile alla Magistratura incaricata delle indagini è il macabro e accurato gioco dell'omicida, che ricompone i corpi delle vittime ispirandosi a celebri fiabe: Raperonzolo strangolata dalle sue lunghe trecce, la Bella Addormentata dilaniata dal morso del principe. Biancaneve avvelenata dalla mela...

Commento ai capitoli da 1 a 5

Fatemi fare una doverosa premessa: in questo romanzo c'è una buona dose di intrighi, lo definirei tranquillamente un giallo abilmente mascherato da fantasy romantico. Infatti inizia con un cadavere. Si potrebbe pensare che sia un evento di marginale importanza, ma non è così, quindi state all'erta e cogliete ogni indizio che Virginia de Winter ha abilmente seminato tra le pagine, tra un sospiro di Axel che pensa a Eloise e una battuta ironica di Bryce.

Nel capitolo uno, ritroviamo un Axel diciassettenne, alle prese con il suo status di matricola e una punizione esemplare: è infatti rinchiuso in prigione per essersi azzuffato con Gilbert Morgan. Al momento tra loro non scorre buon sangue, mentre sappiamo dalla Spada che diventeranno grandi amici. Gilbert lo prende in giro per la sua perfezione: studente modello, non frequenta i postriboli, ignora le ragazze e sembra che gli scorra acqua nelle vene, al posto del sangue. 
Di certo questa è una descrizione che fa a pugni con l'immagine che ci siamo fatti di lui: un giovane uomo forte, intrepido, avventuroso, passionale... l'unica cosa che riconosciamo in lui, perfettamente immutata, è l'amore profondo e indissolubile per Eloise.

Axel e Gilbert vengono rilasciati prima del tempo per un ben triste motivo: Emelyn Kristian, la fidanzata di Rafael Valance, Duca della Chiave, è morta. Oltre al fidanzato, piange la sua scomparsa la sorella gemella Catherine. E qui, già iniziano gli intrighi...
"Axel ricordò improvvisamente ciò che si sussurrava in città: che entrambe le gemelle Kristian erano innamorate di Rafael Valance."
Tra Axel e Rafael c'è un buon rapporto di rispetto e fiducia istintiva, nonostante la differenza di status, il primo una semplice matricola, il secondo l'onorabile Duca della Chiave. Vedere il dolore dell'amico, porta il nostro bel biondo a immaginare come sarebbe essere al suo posto, con Eloise deposta senza vita in una bara. Inimmaginabile, intollerabile, un pensiero da cacciare all'istante per non impazzire. Anche la semplice lontananza è troppo da sopportare.
"Se guardava la propria mano aperta, disperatamente vuota, riusciva ancora a vedere quelle spesse ciocche simili a raso scivolargli tra le dita. Gli toglieva il respiro anche il solo ricordare la sensazione provata quando si attirava quei capelli sul petto e sul braccio nudo per sentirne l'effetto contro la propria pelle."
I pensieri e i ricordi di Axel sono pieni di devozione e amore, ma anche di un desiderio disperato, sul punto di abbattere gli argini del suo autocontrollo (che è sexy da morire c'è bisogno che lo dica?). Questi momenti vengono intervallati dal ritrovamento di un altro cadavere femminile, questa volta una rediviva data alle fiamme. Qualcosa di strano si sta muovendo per i vicoli della Capitale. O meglio, più strano del solito... 
A questo si aggiunge che, una sera, Axel si ritrova improvvisamente attratto da un richiamo: una giovane rediviva è stata attaccata da cinque uomini armati di torcia e il nostro eroe dimostra di non essere un pavido ragazzino, andando in suo soccorso e salvandole la vita. Questo avvenimento segna una svolta. Il ragazzo non riesce più a riposare serenamente, il suo sonno è agitato e un senso di gelo e stordimento lo accoglie al risveglio. Che gli sta succedendo? 
Convinto dal fratello Bryce, una sera si lascia trascinare a teatro ed è lì che fa l'incontro che gli cambierà il corso della vita: Belladore de Lanchale, una cortigiana rediviva, antica e potente, bellissima. 
"...lei alzò gi occhi - neri, nerissimi - mostrando la squisita miniatura di un volto strappato a un cammeo, per il quale più di un re si era dannato. La bellezza che emanava, pensò Axel con straordinaria lucidità, forse era superiore a quella che realmente possedeva."
La presenza di quella creatura così potente lo sconvolge, lo disorienta, lo spinge a fare un passo indietro, come se avesse riconosciuto inconsciamente il pericolo che la accompagna. È il pensiero di Eloise che (forse) lo salva, in quel momento di debolezza.
"L'immagine di una ragazzina in organza bianca, mani delicate e capelli bruni, danzò intorno a lui e una gioia dolce e pulita gocciolò come miele caldo sul suo cuore."
Dalla sua breve conversazione con Belladore scopriamo che la giovane vampira salvata da Axel è una sua protetta, Alise Duplessis. Sarà un caso? E sarà un caso che da quando lei è tornata in città, Axel si comporti in modo bizzarro, perdendo il suo noto autocontrollo?
«Stavi per mettergli le mani addosso. Tentava solo di scherzare», disse con la consueta calma che vibrava di un rimprovero pacato. Bryce lo lasciò con una spinta. «In questi giorni sembri impazzito.»
Così termina il capitolo cinque. Non so voi, ma io sono rimasta lì a fissare la pagina, preoccupata a morte per Axel, pregando che la storia vada in modo diverso da come già so che andrà
A voi cosa è rimasto impresso di questi capitoli? Cosa ne pensate? Vi ha colpito qualcosa in particolare? Sfogatevi nei commenti! ;) 

4 commenti:

  1. uh anche io volevo andasse diversamente, avevo già una pena! Questa per me è stata un rilettura e mi sono soffermata di più sui particolari, anche quelli meno importanti. A parte Rafael che mi affascina sempre tantissimo, in questi primi capitoli ho apprezzato particolarmente Gilber e Bryce. Adoro la loro ironia. Ed è interessante vedere Axel insicuro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bryce è adorabile sempre, nonostante qui abbia solo sedici anni è già il personaggio che conosciamo, un esteta all'apparenza frivolo.
      Anche Gilbert ha il suo perché... qui l'ho sentito più uomo di Axel, più sicuro di sé.

      Elimina
  2. Sai esprimere i tuoi punti di vista in modo divino ....sono le stesse cose che penso io.....peccato che io invece faccia fatica a mettere insieme due frasi!
    Bravissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, tu fai magie sulla mia autostima. ♥
      Non temere, sono sicura che quando sarà il momento troverai eccome le parole. ;)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...