venerdì 2 settembre 2016

Recensione doppia Rainy Days e Sweet Days di Antonella Senese (FourDays Series #1 e #2)

Titolo: Rainy Days
Serie: Four Days Series #1
Autrice: Antonella Senese
Casa editrice: Self Publishing
Genere: Romance Contemporaneo
Ambientazione: Howth, Irlanda
Data di uscita: 31 Maggio 2016
Punto di vista: punto di vista alternato 
Livello sensualità: Media

Trama: Liam O’Reilly è un uomo che ha lavorato duramente per realizzare i suoi sogni. Ha lasciato Dublino per inseguire la carriera che ha sempre desiderato nel mondo della musica, sperando di costruirsi una nuova vita lontana dal suo passato, ma nonostante la fama e il successo raggiunti, c’è qualcosa che non gli permette di essere felice e che lo costringe a tornare alle origini: una promessa fatta anni prima a cui non è riuscito a tenere fede. Rain O’Donovan vive con suo fratello e i suoi amici in una cittadina sul mare a nord di Dublino. Trascorre le sue giornate tra il lavoro nel pub di famiglia e le sue amate passeggiate sotto la pioggia. La sua è una precaria e metodica quotidianità che le permette di mantenere insieme i pezzi di una vita che non ricorda di aver vissuto a causa di un incidente in cui ha perso parzialmente la memoria. Liam ritorna dopo due anni di assenza, deciso a rimediare agli errori fatti in passato, ma ce n’è uno che rimpiangerà sempre e a cui forse non c’è rimedio. Il suo sbaglio più grande e il suo più doloroso rimpianto.


RECENSIONE DI MARA:
Non posso non parlarvi di questi due piccoli gioielli Self Publishing scritti da Antonella Senese Rainy Days” e Sweet Days”, i primi due capitoli della serie Four Days. Ci troviamo nella verde Irlanda, precisamente a Howth, un piccolo villaggio sul mare lontano dalla caotica Dublino. I nostri protagonisti maschili sono Liam, Patrick, Jay e Aaron amici fin da bambini, che hanno sempre vissuto per la musica e che ora sono proprietari dell'Only4you, un pub da loro rilevato dopo aver abbandonato la carriera musicale. Ho scoperto questi libri qualche giorno fa quando la mia curiosità è balzata sull'attenti vedendo la notevole cover di “Sweet Days”, in un post dell’autrice che ne pubblicizzava l’uscita. Quindi leggo la trama e la mia curiosità si siede in poltrona per attendere la sua uscita, ma poi scopro di un libro precedente a questo, quindi che ho fatto? Semplice, ho iniziato a leggere Rainy Days” , rendermi subito conto che la storia di Liam e Rain aveva già invaso la mia realtà, bloccandomi li, fissa su quelle pagine, che non sono riuscita ad abbandonare finché non ho letto la parola fine.

“Rainy Days” racconta la storia di Liam e Rain, due cuori che inconsapevolmente hanno iniziato a battere all'unisono dal momento del loro primo incontro, e che hanno continuato a farlo fino al giorno più disastroso della loro vita. Per un solo attimo i loro cuori si sono fermati, ammutoliti e separati per poi risvegliarsi e riprender vita anche se in modo diverso dal precedente. Ora il collante che li univa è svanito e le loro vite non avranno più l'impronta serena e spensierata di un tempo, perché purtroppo il destino ha deciso di donar loro un truce proseguimento. 

Liam per sfuggire al dolore e al dilaniante spettacolo che gli si presenta decide di rifugiarsi in una vita che non gli appartiene. Una vita che ha sempre desiderato ma che ora ha un sapore amaro, che lo fa precipitare verso il punto di non ritorno, per poi fargli ritrovare l'unica strada in grado di farlo sentire vivo. Mentre Rain, grazie all'amore del fratello Aaron e degli amici di sempre, Jay e Patrick, ritorna a piccoli passi verso la cosiddetta normalità che però è offuscata da un velo di mezze verità

Tutto cambia il giorno in cui il destino decide finalmente di voler riunire i loro cuori. Liam e Rain si ritrovano per intraprendere insieme un cammino denso di scossoni emotivi, immenso amore e tanta voglia di ricominciare. Liam a piccoli passi tenta di ritagliarsi un posto nella nuova quotidianità di Rain, sa che il filo che li unisce è sottile e che rischia di spezzarsi da un momento all'altro quindi, camminando in punta di piedi, cerca il modo migliore di guarire lei e salvare se stesso. Insomma, lo amerete, anzi li amerete, perché ognuno di loro sarà in grado di conquistare una parte voi. 

Ora basta, non voglio più soffermarmi a parlarvi della trama perché questa la potrete leggere su qualsiasi recensione o commento, potrete addirittura farvi spoilerare tutto il libro, ma vi assicuro che finché non lo leggerete, non potrete mai dire di aver vissuto e assaporato in pieno il dolore, la sofferenza, il tormento, ma anche l'amore, la forza e la speranza che trasudano da ogni pagina. Mi sono intrufolata istantaneamente nella vita di Liam e Rain, divorando questa storia nella speranza di vedere questi ragazzi incamminarsi verso la giusta direzione, o meglio, nella speranza di vederli intraprendere la direzione a loro destinata. 
Leggere questo libro è stata una piacevolissima sorpresa perché lo stile della Senese va dritto al cuore, non divaga, non disorienta, ma ti trafigge con poche e semplici parole, permettendoti di percepire ogni singola emozione. È uno stile che io definisco "di pancia", quello che mi fa immaginare e sentire con rapidità ciò che i personaggi affrontano.  È quello stile che racconta con poesia, sensibilità e trasparenza, quello che ti prende per mano e ti accompagna verso la fine, facendoti scoprire con crudele dolcezza la verità. Per tutta la lettura avrete gli occhi a cuoricino e il cuore in "modalità palpitazione" quindi se non conoscete quest’autrice, iniziate a leggerla immediatamente perché così non vi perderete la magnifica storia della ragazza nata in un giorno di pioggia e del ragazzo nato per proteggere che scopriranno che amarsi è naturale tanto quanto respirare.

5 STELLE !
Titolo: Sweet Days
Serie: Four Days Series #2
Autrice: Antonella Senese
Casa editrice: Self Publishing
Genere: Romance Contemporaneo
Ambientazione: Howth, Irlanda
Data di uscita: 25 Agosto 2016
Punto di vista: punto di vista alternato 
Livello sensualità: Media

Trama: Patrick Doyle è un uomo cinico e arrogante, ma per la sua famiglia e i suoi amici sarebbe disposto a fare qualsiasi cosa. Accantonato il sogno della musica dopo un incidente che ha visto coinvolte le persone che più ama al mondo, si è dedicato completamente al pub che gestisce insieme ai suoi amici d’infanzia, tenendosi alla larga dall’amore e da qualunque tipo di legame. Erin O’Neill è una ragazza giovane e brillante con un futuro già stabilito: sta per laurearsi, ha un impiego part time nel pub di Patrick e un fidanzato perfetto, fino a quando qualcosa d’inaspettato arriva a sconvolgere la sua vita e a mettere in discussione tutti i suoi piani, lasciandola sola e disperata. Patrick non è il tipo da lasciarsi coinvolgere dai problemi, soprattutto se si tratta di donne in difficoltà, ma non potrà fare a meno di correre in suo aiuto, trovandosi catapultato senza volerlo nella sua vita, di cui forse vorrebbe far parte, anche se potrebbe voler dire farsi del male. E farne a lei. Perché Patrick distrugge tutto quello che tocca.

RECENSIONE DI MARA:
“Sweet Days” racconta la storia di Patrick ed Erin, due personaggi che scoprono che, a volte, quello che può rendere felice è proprio quel qualcosa che non ti saresti mai aspettato di desiderare. 


Patrick è il maggiore di sei fratelli cresciuto dall'età di quindici anni senza la presenza del padre, che li ha abbandonati perché troppo idiota per assumersi le sue responsabilità. Patrick si trova a crescere in fretta, a dare una mano in famiglia e a diventare l’uomo di casa. Ora ha trent'anni, ha una vita semplice e senza freni, ma il suo passato l’ha reso una persona dura che ha rinunciato all'amore, in pratica è uno stronzo non geneticamente predisposto ai sentimenti, che ha sempre rifiutato e scansato ogni forma di relazione. È il classico bello, sexy e dannato che con i suoi piercing, i suoi tatuaggi e il suo fisico statuario, affascina ogni donna disposta a saltare in sella alla sua moto. In sostanza non promette amore, ma solo del sesso folle e appagante. 

Erin è una ragazza di ventidue anni, studia per laurearsi, è la fidanzata di Nate, con il quale convive. Da qualche mese lavora part-time come cameriera all’Only4You, infatti, è diventata subito una buona amica di Rain. È una ragazza seria, studiosa e riservata, che però non ha ancora avuto la possibilità di vivere assumendosi le sue responsabilità, perché suo padre e poi Nate l'hanno sempre fatto per lei. Questa situazione però cambia nel momento in cui Nate la lasciaErin si ritrova così sola, abbandonata e senza casa, quindi i ragazzi le offrono momentaneamente l’appartamento libero sopra al pub, dando involontariamente a lei e a Patrick l’occasione per stare più a stretto contatto. 

Ben presto però Erin si trova a dover affrontare un problema enorme che rischia di mandare a monte tutti i suoi programmi futuri. Infatti, si sente sopraffatta dagli avvenimenti e schiacciata dalla paura di non riuscire a farcela da sola, ma poco alla volta, grazie alle meravigliose persone che l’affiancano durante questo periodo, riesce a trovare la soluzione migliore per se stessa. Ovviamente qui entra in gioco Patrick, l’uomo egoista e incapace di amare, che in veste di cavaliere nero senza armatura e cavallo bianco, le offre una spalla su cui piangere
Patrick inizialmente si sente spiazzato, perché non capisce come questa ragazza abbia potuto far breccia nel suo gelido cuore, e terrorizzato, perché si sente schiacciato da emozioni che non credeva di essere in grado di provare. I loro equilibri assumono un andamento precario perché Erin scopre di provare interesse per un uomo sfuggente che non le dà sicurezze, mentre Patrick deve fare i conti con l'egoismo che negli anni l'ha sempre tenuto al sicuro. Forse per loro è troppo tardi, forse le loro personalità non potranno mai trovare un punto d'incontro, ma il destino decide di essere benevolo, concedendo a questi due pazzi una seconda possibilità, che saranno in grado di sfruttare a pieno. 

L’autrice permette a entrambi di affrontare un bel percorso di crescita, infatti, ho apprezzato molto il coraggio di Erin per la scelta intrapresa, come anche il suo iniziale ironico conflitto interiore dovuto agli squilibri ormonali, ma quello che mi ha maggiormente meravigliato è stato il cambiamento di Patrick. Questo ragazzo, se pur dopo diverse esitazioni, decide di lasciarsi andare, di mettersi a nudo e di consegnare infine il suo cuore nelle mani di Erin. Patrick decide di restare, di non scappare e di donare tutto l’amore che per una vita ha segregato in una miniera profonda a una persona speciale come Erin, che è stata in grado di donargli la speranza di un futuro migliore. Un futuro in cui provare amore, dolcezza e calore sono naturali tanto quanto respirare. 

Entrambe per me sono state letture inaspettate, intense e appaganti. Ho imparato ad apprezzare tutti i personaggi imperfetti, umani e facilmente amabili della Senese, perché lei non ci propina il solito stereotipo dell’uomo ricco, tormentato e dominante che sembra debba decidere le sorti del mondo intero, ma ci fa conoscere persone normali che sbagliano, ma che ammettono i loro orrori per poi porvi rimedio.
Per fortuna a novembre, con l’uscita del terzo libro della serie, potremo respirare nuovamente il clima famigliare che aleggia tra i quattro ragazzi proprietari dell'Only4you, ma quale sarà secondo voi il protagonista prescelto? Il dolce Jay oppure il misterioso Aaron? Attendiamo con ansia nuove info da parte dell’autrice.


5 STELLE !

2 commenti:

  1. Appena presi, ho iniziato a leggere quello di Liam e Rain. Vediamo come procede :)

    RispondiElimina
  2. Ti piacerà sicuramente �� Faccia sapere Lucy !

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...