giovedì 2 marzo 2017

Lettura di gruppo: Black Friars. L'Ordine della Chiave di Virginia de Winter - Capitoli da 11 a 15



Ma veramente siamo già al capitolo quindici? Come è possibile? Sembra ieri che abbiamo cominciato la lettura di gruppo dell'Ordine della Spada, grazie a Virginia del blog Virginia e il labirinto, e oggi siamo già praticamente a metà dell'Ordine della Croce, il secondo volume della saga Black Friars: L'Ordine della Spada, della nostra adorata Virginia de Winter. Io ve lo dissi in tempi non sospetti che per lei avrei volentieri fondato un culto, a quanto pare siamo a buon punto, di adepti ne abbiamo raccolti parecchi. (Non sto farneticando, lo dissi in occasione di questa intervista all'autrice: intervista.)

Piccolo riassunto per chi si fosse perso le puntate precedenti: questo volume è un prequel e ci porta indietro di sei anni rispetto agli avvenimenti che abbiamo trovato nel primo, scoprendo nei dettagli cosa ha portato Eloise a non rivolgere più la parola al suo Axel.

Forse è inutile dirlo, ma lo faccio lo stesso: se non avete letto L'Ordine della Spada, vi sconsiglio di continuare a leggere il post perché parlerò senza remore di quello che succede, quindi pioveranno spoiler su tutto ciò che concerne i capitoli oggetto della tappa. 

Prima di partire, vi riepilogo velocemente il calendario e vi invito nel gruppo aperto di Facebook (lo trovate qui). Se volete rinfrescarvi la memoria sul primo volume della serie, L'Ordine della Spada, qui trovate la mia recensione.

Vi riepilogo quindi il calendario:
Giovedì 16 febbraio • Capitoli 1-5 • Blog New Adult Italia
Giovedì 23 febbraio • Capitoli 6-10 • Blog La lettrice sulle nuvole
Giovedì 2 Marzo • Capitolo 11-15 • Blog New Adult Italia
Giovedì 9 Marzo • Capitolo 16-20 • Blog La lettrice sulle nuvole
Giovedì 16 Marzo • Capitoli 21-25 • Blog New Adult Italia
Giovedì 23 Marzo • Capitoli 26-30 • Blog La lettrice sulle nuvole
Giovedì 30 Marzo • Capitoli 31-35 • Blog New Adult Italia


Titolo: Black Friars. L'Ordine della Chiave
Autrice: Virginia de Winter
Serie: Black Friars #0.5
Editore: Fazi
Data di uscita: 14 luglio 2011
Genere: fantasy

Trama: Axel Vandemberg, giovane erede al trono del regno più importante del Vecchio Continente, farebbe qualsiasi cosa per amore, anche picchiare uno dei suoi migliori amici. Imprigionato nel carcere degli studenti per una rissa, il suo unico, struggente pensiero è dedicato a Eloise Weiss, la ragazza cui ha consacrato la vita fin dall'infanzia. Axel non sa che il suo mondo sta per essere sconvolto dal fatale incontro con Belladore de Lanchale, una cortigiana dal fascino oscuro che ben presto imprigiona il ragazzo in una trama fitta di bugie e ricatti. Mentre Axel lotta contro la seduzione del male, la città pare farsi specchio dei suoi tormenti, trasformandosi in uno scenario di efferati delitti. Protetto dalla notte, tra i vicoli non ancora illuminati dalla luce a gas di una città ammantata di atmosfere gotiche, un assassino inafferrabile uccide giovani umane e bellissime vampire. Unica traccia utile alla Magistratura incaricata delle indagini è il macabro e accurato gioco dell'omicida, che ricompone i corpi delle vittime ispirandosi a celebri fiabe: Raperonzolo strangolata dalle sue lunghe trecce, la Bella Addormentata dilaniata dal morso del principe. Biancaneve avvelenata dalla mela...

Commento ai capitoli da 11 a 15
Nel capitolo 11 troviamo Axel che si aggira di notte nei pressi della Cittadella, confuso e frastornato, con un buco di diverse ore nella propria memoria. Come ha fatto a finire lì? Che cosa è successo nelle ore precedenti? Non fa in tempo a ritrovare la via di casa che viene aggredito da una creatura immortale, che cerca di azzannarlo e ucciderlo, non necessariamente in quest'ordine. 

Per nostra fortuna e quella del nostro biondo principe, Axel indossa una croce benedetta per bandire che gli fa guadagnare il tempo necessario per permettere a Rafael Valance e Damian di salvare il suo regale fondoschiena. Damian è un conturbante e affascinante vampiro di sangue Lancaster, stirpe nota per essere mentalmente instabili. Rafel conduce Axel a casa propria (che poi... casa... è più una reggia) e chiama il proprio medico di famiglia e padre Edward Thorne. Occhio che in queste pagine Virginia de Winter ha disseminato parecchi indizi... io ve ne riporto solo uno, che è così plateale che se non l'avete colto siete un po' storditi, quindi non venite a dirmi che ho fatto spoiler. Rivolgendosi a Thorne, Axel dice:
«Mi sono ricordato che guidavate il picchetto d'onore al funerale dell'Onorabile Emelyn.»
«Oh», proferì Rafael rivolgendogli uno sguardo in parte divertito. «Se la gente della città avesse avuto metà del tuo spirito di osservazione saremmo nei guai.»
Sibillina la risposta di Rafael, vero? Fatto sta che il nostro giovane eroe, dopo una notte di riposo, scende in giardino e trova Valance e Catherine, la sorella della sua defunta fidanzata, insieme, in atteggiamenti parecchio informali. La ragazza è sorridente e felice, ma asserisce di non poter lasciare il palazzo. Perché? 

Nel dodicesimo capitolo, Axel dimostra la sua (scarsa) intelligenza non rinunciando al duello con Gilbert Morgan, tanto che vediamo il povero Bryce costretto a fargli una ramanzina, che purtroppo non lo riporta sul sentiero della ragione:
«Se questa è la tua condizione di sobrietà, per cortesia, sbronzati. Torni tardi, non dormi, ti perdi nella Cittadella a notte fonda, sei il paladino delle cortigiane, fai a botte, sfidi la gente a duello», enumerò Bryce. «Axel, se tu non fossi mio fratello ti riterrei una persona davvero interessante. Visto che lo sei, devo comunicarti che sei impazzito.»
Nel frattempo assistiamo anche a un interrogatorio mascherato da conversazione da parte di Westbrook, un giovane magistrato, nei confronti di Valance. Le cose iniziano a farsi spinose per il nostro misterioso Principe della Chiave. Le accuse di essere in qualche modo implicato nella morte della fidanzata si fanno sempre più frequenti.

Nei capitoli successivi, vediamo Axel sempre più tormentato, gli incubi non gli danno tregua e iniziano a inquinare anche i suoi ricordi di Eloise. Sono sogni di sangue. Nel mentre, il fratello ha organizzato il duello neanche fosse un ballo a corte, peccato che ci sia stato un disguido con l'invio degli inviti e si siano ritrovati con degli ospiti a sorpresa: il Capitano Vargas e un manipolo di soldati della Guardia Rossa. Fortunatamente i ragazzi se la sanno cavare con le spade e dopo una frenetica scaramuccia, si danno a una fuga rocambolesca, salvati niente meno che dalla bella Alise, la giovane cortigiana vampira che manifesta piuttosto apertamente il suo interesse per Axel. 
«Capisco perché non hai potuto fare a meno di accorrere in suo aiuto [...] Ha qualcosa di Eloise. E le piaci. Moltissimo», chiarì Bryce.
State soffrendo anche voi quanto me? Mamma mia, leggere i pensieri di Axel, di quanto sia follemente innamorato di Eloise, così certo dei reciproci sentimenti, e sapere quello a cui sta andando incontro mi uccide. È come vedere un treno lanciato in una folle corsa verso un muro e non poter fare nulla per fermarlo. 
La tappa di questa settimana si ferma in un punto che definire topico è poco: dopo uno dei soliti casini combinati dalla combriccola di scavezzacollo, Stephen in primis, Axel si ritrova improvvisamente solo per i vicoli nebbiosi della città, quando all'improvviso vede la figura di una donna minuta, vestita di nero, con una maschera, guanti di pizzo neri e lunghi boccoli scuri.
«Eloise.»
FINE. 
Immagino la sofferenza di chi lo sta leggendo per la prima volta e si è dovuto fermare a questo punto (ci siete riusciti davvero?). Ho sofferto anch'io che l'ho già letto tutto almeno un paio di volte. Che dire? La faccenda si complica, le ragazze continuano a morire, siano esse umane o vampire, ma per chi è attento, gli indizi sparsi lungo i capitoli stanno già portando in una certa direzione... se è quella giusta, però, lo scopriremo solo andando avanti. 
Vi aspettiamo giovedì prossimo sul blog La lettrice sulle nuvole, con i capitoli da 16 a 20!

4 commenti:

  1. Io sto magonando tantissimo, l'analogia col treno in corsa è perfetta. Soffro tantissimo nonostante sappia comunque come finisce sia questo libro che proprio la saga. Rileggerlo piano, a rate, mi fa patire ancora di più, anche se riesco a cogliere particolari, e indizi, che ad una prima lettura veloce possono sfuggire.
    In questi capitoli ho amato moltissimo Bryce

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bryce ha un posticino speciale nel cuore di ognuna di noi. ♥

      Elimina
  2. Che dire.....come sempre dici sempre tutto tu e lo fai nella migliore dei modi.
    Bravissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro... te l'ho detto oggi che ti voglio bene? ♥ ♥ ♥

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...