giovedì 29 settembre 2016

Recensione Inferno di Scarlet Blackwell

Titolo: Inferno
Titolo originale: Inferno
Autrice: Scarlet Blackwell
Casa editrice: Triskell Edizioni (Rainbow)
Genere: M/M Contemporaneo / Poliziesco
Ambientazione: Moonlight Cove, California, USA
Data di uscita: 6 Luglio 2016
Punto di vista: prima persona
Livello sensualità: Hot

Trama: All’Inferno la passione brucia più delle fiamme infernali…
Dopo l’omicidio di un noto prostituto nel nuovo locale gay Inferno, Zack Stewart, agente di polizia, e la sua collega Claire Keaton hanno davanti una serie confusa di sospettati, tutti collegati alla vittima.
L’indiziato numero uno di Zack è l’arrogante proprietario del locale, Dante Jardine, un uomo difficile da capire e ancora di più da decifrare. Ben presto i poliziotti si trovano completamente coinvolti nell’indagine, e Zack è sempre più turbato dalla vicinanza a Dante. Quando la vita professionale e quella privata cominciano a collidere, Zack si trova a dover mantenere un pericoloso equilibrio tra essere un poliziotto modello e cedere ai propri desideri…

RECENSIONE DI MARA:
Premetto che questo sarà certamente un poliziesco in grado di rapire la vostra attenzione dall'inizio alla fine perché nulla sarà chiaro fino alla risoluzione del caso. Scordatevi quindi di capire in modo immediato chi sia il misterioso "Strangolatore Gay" che semina il panico tra i frequentatori del peccaminoso club Inferno.
Il posto era predisposto come se fosse un vero inferno, tutto rosso e nero, fiamme finte che lambivano gli angoli dei muri e che risalivano la scala a chiocciola, un murales raffigurante i nove gironi infernali con frasi tratte dall’Inferno di Dante. Altri scenari mostravano uomini nudi intrecciati in una moltitudine di pose sensuali”
Dante Jardine è il proprietario dell’Inferno, il primo, e unico, nightclub gay di Moonlight Cove. È un ex poliziotto perseguitato da un passato che l’ha reso un uomo freddo e distaccato. Con estrema devozione tutti i giorni si alza e va a lavoro, dove unisce il dovere al piacere rilassandosi e dando sfogo ai suoi famelici istinti sessuali.  Per lui niente baci, niente coccole e nessuna conversazione dopo o durante il sesso. Dante, si offre con estrema facilità e usa chiunque pur di placare i suoi bisogni, senza un briciolo di sensibilità. 
"Dante era morbido e pacato. Sorrideva con freddezza, con quelle labbra sensuali e quasi crudeli, e il neo di bellezza si allungava, ma quel sorriso non gli arrivava agli occhi"
Qui lo vedremo alle prese con un killer assetato di vendetta che ha deciso di utilizzare il suo club come parco giochi preferito, prendendo di mira un gruppo di uomini gay che, nel bene o nel male, ruotano attorno a lui e a un frequentatore assiduo del club.

Zack Stewart è un poliziotto riservato e dedito al lavoro, che non ha il coraggio di rivelare ai suoi amici e colleghi la sua omosessualità. Insieme alla sua collega Claire, è incaricato di risolvere il primo omicidio avvenuto all'Inferno. La situazione incomincia a farsi elettrica nel  momento in cui Zack incontra per la prima volta Dante poiché tra i due scoppia un’immediata attrazione che manda Zack in confusione. I suoi pensieri impazziscono e la lussuria prende il sopravvento: é diviso tra il voler arrestare Dante, che lui ritiene colpevole dell’assassinio avvenuto, e il volerlo sdraiare sulla scrivania dell’ufficio di quest’ultimo.
“Non aveva mai fatto una cosa del genere nei suoi quindici anni di carriera. Non l’aveva mai nemmeno contemplata. Quindi come era stato possibile che fosse arrivato al punto di perdere così tanto il controllo? Si trattava solo del bisogno di fare sesso o era Dante?”
L’indagine per omicidio prosegue e con essa anche il rapporto tra Zack e Dante, che si fa sempre più impetuoso. Per Zack assicurare il colpevole alla giustizia ha la priorità ma l’ossessione che sviluppa nei confronti di Dante azzera i suoi buoni propositi facendolo precipitare nel girone della lussuria, per poi scoprirsi determinato nel compito di voler scalfire il guscio duro che Dante ha creato negli anni. Non sarà un’impresa facile perché Dante non si lascerà convincere facilmente, anzi, più volte Zack si scontrerà con la sua testardaggine, per farlo entrambi devono riuscire a rimanere in vita ... impresa ancora più ardua.

Perché mi è piaciuto questo libro? 
Innanzitutto perché la storia è piena cambi di direzione, si evolve velocemente ed è veramente difficile capire chi è il colpevole. Le vicende sono narrate in modo scorrevole, schietto e semplice. Senza tanti giri di parole la Blackwell ci fa conoscere tutti i retroscena peccaminosi e squallidi del club e di coloro che lo frequentano, facendo venire allo scoperto la vita e i segreti di ogni sospettato.
Inoltre ho fatto il tifo per Zack e per la loro attrazione selvaggia che mi ha più volte stupito. Preparatevi perché la loro passione, il loro sesso duro, veloce e disperato faranno alzare la vostra temperatura corporea!
"Dio, Zack non aveva mai apprezzato particolarmente lo stare sotto prima di Dante. Ora tutto quello a cui riusciva a pensare era essere scopato fino a perdere i sensi. Essere riempito fino a quando non ne avrebbe potuto più"
I personaggi principali sono uomini complessi che non intraprenderanno un viaggio semplice, perché dovranno affrontare un tira e molla di emozioni, tra amore, odio e una buona dose di dramma.
Ho apprezzato molto la parte investigativa di questa storia, che per fortuna è ben presente e sviluppata a regola d’arte, come anche il bel rapporto di lealtà e complicità che c'è tra Zack e Claire, ma è stato il caldo romanticismo nato tra Dante e Zack che mi ha spinto a girare le pagine una dopo l'altra.
Inizialmente ho sospirato leggendo i loro incontri incredibilmente bollenti, poi ho partecipato all'angoscia e alla disperazione di Zack mentre combatte per conquistare il suo uomo e, infine, sono rimasta in attesa del tanto sudato quanto bizzarro lieto fine.

In conclusione se i polizieschi, gli uomini sexy e complicati sono la vostra passione, “Inferno” è la storia giusta per voi. Buttatevi e buona lettura! 


Quattro stelle e mezza

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...