venerdì 30 ottobre 2015

Recensione Alis Grave Nil di Barbara Schaer


Titolo: Alis Grave Nil
Autore: Barbara Schaer
Serie: autoconclusivo
Editore: autopubblicato
Data di pubblicazione: 29 maggio 2012
Pagine: 407 (kindle edition)
Punto di vista: prima persona (Sara)
Livello di sensualità: basso


Trama: Sara è pronta per un altro giorno della sua solita vita. La scuola, i dispetti della sorella Reb, le malignità delle vecchie amiche e la certezza di non contare granché. E' sicura che l'amore non faccia per lei e che le favole siano solo invenzioni per sognatrici. Ma proprio quel giorno, in un incontro tutt'altro che casuale, conosce Eric. Bellissimo e misterioso, protettivo e minaccioso, Sara intuisce che Eric è decisamente più che un ragazzo normale, ma quello che proprio non può immaginare è che la loro storia sia cominciata molto prima di incontrarsi e che le parole latine tatuate sul suo braccio nascondano un inquietante segreto... Senza curarsi di quanto il principe si confonda pericolosamente con il cacciatore, Sara dovrà lottare con tutta se stessa per opporsi alle forze oscure che minacciano di separarli per sempre e far vivere l'amore da fiaba che ha sempre desiderato. 

Recensione: 
Questo paranormal young adult made in Italy è stato una piacevolissima sorpresa. Sarà difficile fare una recensione accurata perché il punto forte è l'aura di mistero che avvolge la figura di Eric e non posso dire molto, senza svelare la sua vera natura. Ma ci proverò.

L'ambientazione della storia è allo stesso tempo dettagliata e vaga. I protagonisti si muovo in uno spazio ben descritto: i vicoli umidi e bui, le feste in ville lussuose, castelli arroccati sulle scogliere, case sulla spiaggia... Però non si entra nei dettagli. Personalmente non sono riuscita a capire se è ambientato in America, in Europa o in Italia. Potrebbe essere ovunque, nel mondo occidentale. Questo mi è piaciuto molto, perché ha dato modo alla mia fantasia di lavorare e pensare quello che mi pareva.

Sara ha una vita decisamente difficile... i suoi genitori sono morti in un incidente stradale, mentre lei si è miracolosamente salvata. Sua sorella Reb la odia, perché la ritiene responsabile della loro morte e le invidia il rapporto che aveva con loro. E quando dico che la odia, non sto esagerando. Fa di tutto per renderle la vita un vero e proprio inferno.

Un giorno spunta dal nulla un ragazzo misterioso, che evidentemente vuole qualcosa da lei. Ma cosa? Sembra che voglia proteggerla, ma si comporta in modo strano e a volte la spaventa. Sembra continuamente che una lotta infuri dentro di lui. Fino a che le cose precipitano e Sara non scopre che Eric è legato a lei in modi che non avrebbe mai potuto immaginare. 
"Ti chiedo di fidarti di me, per l'ennesima volta forse, ma è necessario. Tu non conosci quello che posso diventare se faccio saltare tutti i freni che mi sono imposto. Tu non sai che portata hanno le emozioni che ci teniamo dentro..."
"Sono diverse dalle nostre?"
"Più potenti, molto più che intense. Ingovernabili."
La storia d'amore è intensa, emozionante, bruciante e drammatica come solo gli amori dell'adolescenza possono essere. Ma questo romanzo è molto di più di questo. E' una buona storia, con un intreccio interessante e originale.

Avrei voluto un epilogo un po' più ricco, ma io sono incontentabile. Voglio sempre sapere cosa succede a tutti i personaggi dopo la fine. Non nego che se l'autrice scrivesse un seguito, lo leggerei con molto piacere...
Il mio voto è:

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...