mercoledì 4 febbraio 2015

Recensione Complice la notte di Katie McGarry

Titolo: Complice la notte
Titolo Originale: Crossing the line
Autrice: Katie McGarry
Serie: Pushing the Limits #1.5
Editore: DeAgostini
Pagine: 78
Data di uscita: Dicembre 2014
Livello di sensualità: Tiepido
Punto di vista: prima persona alternato

Trama: Katie McGarry ha incantato migliaia di lettori con il suo emozionante romanzo d'esordio Oltre i limiti... In questa novella, racconta la storia di Lila - la migliore amica di Echo - e Lincoln.
Basta un breve scambio di parole tra Lila e Lincoln per capire di essere due anime confuse in cerca di un amico con cui parlare. 
Per due anni, a causa della distanza che li separa, si sono scritti lunghe lettere, confidandosi sogni e segreti. E quella che era nata come una semplice amicizia si è trasformata in un tenero sentimento…
Ma quando Lila scopre che Lincoln le ha mentito, decide di interrompere ogni rapporto. Per riparare al suo errore, però, lui è disposto a tutto! Perché non c’è nulla di più prezioso della ragazza che gli ha ricordato come si fa a sognare.



Recensione:
Abbiamo conosciuto Lila in Oltre i limiti. Echo la chiamava Glinda la strega buona, perché è bellissima e ha un sorriso fantastico. Ma è anche una bella persona e una vera amica, l’ha dimostrando rimanendo al fianco di Echo anche nei momenti più difficili. Ora la vediamo alle prese con una situazione di profondo cambiamento: è arrivato il momento di lasciare la sicurezza di casa e andare all’università a centinaia di chilometri di distanza. Il suo unico punto di riferimento è Lincoln.

Lila ha conosciuto Lincoln due anni prima al funerale di Aires e si sono parlati per pochi minuti. Al punto in cui il libro inizia sono legati a filo doppio da un’intensa e lunga corrispondenza. Non e-mail, non messaggi, ma lettere vere, quelle di carta. Non è romantico? Il loro rapporto è profondo e sincero, lo si capisce chiaramente dagli stralci di lettere che introducono ogni capitolo.

“Il cielo è esploso in centinaia di scie di luce. Non mi ero mai sentito così vivo. Avrei voluto che tu fossi lì con me, o che io fossi con te. Ma c’eri. Chiamami pazzo, ma è stato un momento speciale, Lila, e sono felice di averlo condiviso con te. Anche se a circa duecento miglia di distanza.”

Vedete? Sono cotti l’uno dell’altro già da un pezzo, ma la storia inizia proprio quando il loro rapporto si incrina in modo pericoloso. Lincoln ha mentito a Lila e lei si sente tradita, ha perso la fiducia che aveva in lui. Questo la porta a mettere in discussione perfino il suo futuro all’Università, tutto il suo mondo scricchiola e si inclina. Lincoln capisce immediatamente che la situazione è critica e che deve agire in fretta, anzi, immediatamente, per sistemare le cose.

Inutile dire che quando si incontrano, le cose si fanno moooolto interessanti... Vi basti sapere questo: casa vuota, genitori assenti, un piano di vendetta, ormoni e tanta dolcezza. Perché questa autrice dà ai suoi eroi una qualità fondamentale e preziosa: sono protettivi in ogni parola e in ogni gesto. E Lincoln non fa eccezione. E’ determinato a riconquistare la fiducia di Lila e riaggiustare il loro rapporto. Ci riuscirà?


Quattro stelle

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...